menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcalendarcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcasesunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsiuslock-openlog-outeditfiletrophy

Disabili, Aurigemma: "Sentenza del Tribunale è sprone a fare di più"

L'assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma, commenta la sentenza di condanna al Campidoglio sull'inaccessibilità degli autobus per i disabili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Rispettiamo la decisione del Tribunale civile di Roma e ci attiveremo affinché si ottemperi al più presto alle prescrizioni della sentenza". Lo dichiara l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma. "È una priorità di questa amministrazione continuare a lavorare per rendere la nostra città sempre più fruibile da parte di tutti coloro che hanno delle disabilità".

"Vale la pena di ricordare, ad esempio, che Atac sta effettuando lavori di riqualificazione su 34 capolinea, proprio nell’ottica di una più agevole accessibilità, e che sui nuovi mezzi della flotta di Roma Tpl sono montati sistemi adeguati alle richieste delle associazioni dei disabili. Ovviamente, anche considerando le peculiarità urbanistiche e architettoniche della nostra città, di lavoro da fare ce n’è ancora molto e la sentenza di oggi va presa come uno sprone a fare di più e più in fretta".



Torna su