Ai rifiuti organici ci pensa Acea: promesse 250 compostiere per Roma entro il 2022

Il progetto lanciato da multiutiliy. Le compostiere arriverebbero a trattare circa 25mila tonnellate di umido l'anno

Immagine d'archivio

Installare 250 SmartComp entro il 2022 per realizzare un compostaggio diffuso a Roma finalizzato alla gestione dei rifiuti organici. E' il progetto lanciato oggi dall'Ad di Acea, Stefano Donnarumma, in occasione del convegno Sustainability Day 2019. Gli SmartComp sono degli impianti per la realizzazione di compostaggio grandi circa come armadi, dotati di una nuova tecnologia sensoristica, con cui sarà possibile trasformare direttamente in loco l'umido in compost tramite un processo aerobico che, in circa 90 giorni, produce fertilizzante pronto per l'utilizzo. 

Potranno essere distribuiti alla cosiddetta grande utenza: centri commerciali, imprese, mense, mercati, porti e aeroporti, e consentiranno di ridurre minori costi di filiera a livello nazionale pari a circa il 30%. Acea punta ad arrivare a una capacità di 25mila tonnellate l'anno di compost, pari a quella di un impianto localizzato che gestisce rifiuti organici prodotti da una città di 250.000 abitanti. E pari anche all'organico trattato nell'impianto di Maccarese, unico di proprietà di Ama. "Gli SmartComp li abbiamo materialmente realizzati noi - ha commentato Donnarumma - consentiranno di trattare localmente il compost a chilometro zero".

"Questo progetto si inquadra nelle linee guida del piano industriale 2019-2022 del gruppo - ha aggiunto ancora Donnarumma - servirà ad attuare in maniera completa i principi dell'economia circolare, in linea con quanto previsto dalla Commissione europea che ha imposto ai Paesi dell'Eurozona obiettivi sfidanti sul recupero di materie nel processo di chiusura del ciclo dei rifiuti". Il progetto sarà realizzato con il contributo di Enea e dell'Università della Tuscia. Garantirà una minore produzione di rifiuti e un consistente risparmio sui costi di gestione per tutto il sistema nazionale. E di conseguenza un impatto positivo sull'ambiente. 

Acea investirà 1,7 miliardi sul settore della sostenibilità ambientale fino al 2022. Il primo dispositivo è stato sperimentato nella sede di Acea e porterà a marzo 2020 a poter riutilizzare il compost prodotto. Il presidente di Acea, Michaela Castelli, ha infine tirato le somme della giornata, cui hanno partecipato oltre 250 persone tra le quali Federico Testa dell'Enea ed Enrico Giovannini, portavoce dell'Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile. "Il 'Sustainability Day' - ha detto - nasce con l'auspicio di diventare un appuntamento annuale per promuovere un dialogo tra istituzioni, autorità mondo della ricerca, imprese e startup, alla fine di identificare soluzioni innovative per favorire politiche industriali di mercato sempre più orientate ad uno sviluppo sostenibile". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento