Cinghiali a Roma, il Campidoglio pensa ad un farmaco per sterilizzarli

E' il presidente della commissione ambiente Daniele Diaco ad annunciarlo. Intanto, dopo la morte del centauro, il Codacons porta il caso in Procura

La morte di Nazzareno Alessandri, il 49enne motociclista travolto e ucciso da un cinghiale, continua a far notizia e le polemiche per la massiccia presenza degli ungulati in città finiscono nei palazzi della politica. Si cercano soluzioni perché quello che sino a sabato sembrava un problema da relegare alle pagine del folklore cittadino, da qualche giorno è diventata una questione di sicurezza. Ci voleva purtroppo il morto

Così anche il Campidoglio ragiona su possibili soluzioni. E' il presidente della commissione ambiente Daniele Diaco ad annunciare l'istuzione di un tavolo tecnico con  Regione Lazio, ISPRA, ISS, Polizia Metropolitana, ASL, Enti Parco insieme agli altri soggetti interessatialla presenza dei cinghiali a Roma. 

Lo stesso Diaco spiega quanto fatto sinora. "A seguito di una serie di incontri sul tema, stiamo redigendo una comune procedura di intervento in un un tavolo ristretto ai soli soggetti competenti. Nei vari tavoli tecnici è emerso che la Regione Lazio ha acquisito le competenze in materia ma, a fronte di queste, non possiede le adeguate risorse umane ed economiche necessarie alla risoluzione del problema". Quindi l'annuncio: "Stiamo valutando l'opportunità di utilizzare un immunovaccino sui cinghiali. È nostra intenzione applicare tale progetto alla nostra realtà cittadina, al fine di contrastare questa criticità in modo sostenibile e rispettoso dei diritti degli animali". Si tratta in pratica di un farmaco che servirebbe alla sterilizzazione dei cinghiali. L'obiettivo è quello di ridurne drasticamente la moltiplicazione in città.

Intanto il Codacons chiede "alla Procura di aprire una indagine sull’episodio verificando le responsabilità del Comune di Roma, dei vigili urbani e delle Guardie zoofile, alla luce delle possibili fattispecie di omissione di atti d’ufficio e concorso negli eventuali reati che saranno ravvisati, compreso il concorso in omicidio colposo". Secondo l'associazione dei consumatori "da tempo infatti a Roma si segnala la presenza crescente di cinghiali che scorrazzano per le strade della città, mettendo in serio pericolo l’incolumità dei cittadini. A fronte di tali denunce, il problema non è stato risolto, e la mancanza di interventi ha portato al tragico incidente di ieri".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Non ci vogliono farmaci,ma una riduzione della specie perchjè già troppo allargata e anche un controllo dei recinti della riserva Pòresidenziale,che chi vi abita e chi controlla non fa il suo lavoro come si deve..Le popolazione della riserva vanno tenute sotto controllo,cosa che in questi 15/20 anni non hanno fatto...

  • Avatar di Vic
    Vic

    Ahahah patetici

  • Tenere pulita la città onde evitare di lasciare cibo in giro con cui gli animali si possano sfamare e' troppo difficile ?

Notizie di oggi

  • mobilità

    "Funivia a Casalotti? Presto la presentazione. B1 a Bufalotta con una metro leggera"

  • Cronaca

    24 e 25 marzo a Roma: divieti di sosta e rimozioni da Ostiense a Bocca della Verità

  • Cronaca

    "Attenti alle ladre", poi viene presa a calci sulla metro dalle borseggiatrici

  • Ponte Milvio

    Tangenziale Est, travi danneggiate da infiltrazioni: arrivano semafori, limiti e divieti

I più letti della settimana

  • 24 e 25 marzo a Roma: le strade chiuse per l'anniversario dei trattati europei

  • Manifestazione 25 marzo, centro diviso in zona verde e zona blu. Ecco i divieti

  • Paura Isis, l'Europa si blinda: massima allerta per l'arrivo a Roma dei Capi di Stato

  • Raggi al ristorante senza pagare: la verità dello chef

  • I 60 anni dei Trattati di Roma: cosa si festeggia il 25 marzo

  • Buche, Raggi annuncia: "Partita operazione #StradeNuove". Ma è polemica

Torna su
RomaToday è in caricamento