Cimiteri, al via piano di manutenzione fino al 2021. Previsto ampliamento al Laurentino

Dopo l'annuncio dello scorso aprile arriva l'annuncio ufficiale dell'assessora Montanari. Lavori anche al Flaminio dove verranno realizzati programmi di edilizia cimiteriali

Manutenzione straordinaria fino al 2021, e lavori di ristrutturazione al Laurentino e al Flaminio. E' quando definito nel Piano Cimiteri 2017-2021 approvato dal Campidoglio su impulso dell'Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale e con il Dipartimento Tutela Ambientale. 

Un programma dinvestimenti per valorizzare il patrimonio storico-artistico, monumentale e ambientale dei cimiteri capitolini, attraverso progetti e interventi a breve, medio e lungo termine, con l'obiettivo di rispondere alle aspettative dei cittadini come spiega Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale dopo aver approvato una memoria di Giunta ed elaborato il progamma in collaborazione con AMA Spa.
 
Si partirà dall'ampliamento del Cimitero Laurentino, come già annunciato mesi fa, e dall'estensione degli impianti crematori, visto l'incremento del numero annuale delle persone che optano per la cremazione. Su tutti i cimiteri di Roma verranno effettuati interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria degli impianti, degli immobili, delle reti, dei viali, dei muri di cinta, della vegetazione, dei percorsi pedonali e carrabili, in più manutenzione del verde orizzontale e verticale e un’analisi dettagliata con monitoraggio e messa in sicurezza delle alberature.

Al Flaminio verranno realizzati programmi di edilizia cimiteriali, è prevista la realizzazione di interventi di tipo igienico-sanitario per il deposito temporaneo delle salme e la realizzazione di una nuova condotta fognaria.
 
Sono in programma anche gli interventi necessari al consolidamento e restauro dei manufatti di grande pregio sottoposti a vincolo all'interno del Verano, attraverso anche una valorizzazione turistica. A lungo termine, è prevista inoltre la costruzione di nuovi cimiteri. Approvati, infine, gli indirizzi strategico-operativi e linee di indirizzo per la predisposizione del contratto di servizio.

"I Cimiteri Capitolini – spiega Pinuccia Montanari - occupano una parte consistente di superficie nel tessuto urbano di Roma e rappresentano quindi una realtà importante all’interno della città. Accanto al Flaminio con i suoi 140 ettari, ci sono altri due cimiteri importanti per grandezza che sono il Verano, un vero e proprio museo a cielo aperto, e il Laurentino, più i sette cimiteri suburbani più piccoli. Un patrimonio che ci impegniamo a tutelare e valorizzare, tenendo anche conto delle straordinarie tradizioni e peculiarità storico-culturali di Roma, centro della cristianità e punto d’incontro tra culture, religioni e diverse etnie”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidenti stradali a Roma, giovedì di sangue: tre morti e una bimba di 10 anni in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento