Galleria Giovanni XXIII chiusa cinque mesi: il Comune chiede pazienza, la città teme il caos

Lavori di riqualificazione per il tunnel di Roma nord, Raggi: "Buona notizia per città". Cittadini lanciano petizione online: "Posticipate intervento"

Cinque mesi di chiusura per Galleria Giovanni XXIII. Dopo la realizzazione dell'illuminazione al Led nel tunnel di Roma nord partirà la seconda fase dei lavori di riqualificazione: dal 20 gennaio e per i successivi 75 giorni chiusura completa della "canna nord", in direzione Pineta Sacchetti. Al termine medesimo intervento invece sulla "canna sud", quella verso Stadio Olimpico e Salaria. 

Chiude Galleria Giovanni XXIII

Un cantiere di 150 giorni complessivi che per tutto il quadrante significherà traffico da "bollino rosso". Si perchè i tre chilometri di Galleria Giovanni XXIII, con l'estremità orientale collegata alla Tangenziale Est, congiungono le zone di Foro Italico, Ponte Milvio, Corso Francia con Cortina D'Ampezzo, Trionfale, Monte Mario e Pineta Sacchetti.

Un'arteria nevralgica per la mobilità di Roma nord e Roma ovest, per tanti la via più veloce da e verso Policlinico Gemelli e ospedale San Filippo Neri. 

Galleria Giovanni XXIII chiusa per lavori: "Buona notizia per la città"

Così la chiusura del tunnel, con il piano di viabilità alternativa annunciato ma ancora da definire e rendere pubblico, fa temere un periodo di lunghe code e ingorghi. Lo sanno bene anche dal Comune dove i lavori di manutenzione, i primi di questa portata dall'inaugurazione della galleria nel 2004, vengono salutati come "una buona notizia per la città". 

"Per la prima volta verrà riqualificata: sarà rifatto l’asfalto in tutto il tratto di 3 chilometri e si migliorerà la visibilità", ha scritto la Sindaca di Roma, Virginia Raggi

Galleria Giovanni XXIII chiusa 150 giorni: per Roma nord cinque mesi da “bollino rosso”

Lavori per Galleria Giovanni XXIII

"Saranno ripristinate le barriere di sicurezza danneggiate, puliti e sostituiti i pannelli interni con l’obiettivo di potenziare l’illuminazione a led. Sarà riqualificata, anche, la segnaletica orizzontale e verticale per rendere ancora più visibili gli svincoli per gli automobilisti all’interno della galleria. Sarà effettuata una verifica di tutto il sistema di smaltimento dell’acqua delle piogge. Le manutenzioni costanti delle gallerie e dei viadotti della città sono una nostra priorità. E con questo intervento - ha detto la prima cittadina - porteremo più sicurezza per chi ogni giorno percorre quella galleria”.

Cinque mesi senza il tunnel: Roma rischia il caos

Per cinque mesi, tra chiusura alternata della canna nord e canna sud, Roma teme però il caos. 

"La scelta di chiudere a fasi alterne le due canne è funzionale a velocizzare i lavori senza rischi. Non potevamo iniziare in altro momento dell’anno, in quanto - ha spiegato l'assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale, Linda Meleo - ci saranno altri interventi da realizzare sulle strade del quadrante nel corso dell’estate del 2020. Vi dico anche che non si poteva lavorare solo di notte e riaprire di giorno la galleria perché gli interventi previsti non consentono questo tipo di soluzione. Sarà però nostra cura - ha assicurato l'assessora  - cercare di ridurre i tempi dei lavori quanto più possibile rispetto al cronoprogramma di partenza". 

Galleria Giovanni XXIII chiusa: il Comune chiede "pazienza"

Il Campidoglio chiede "pazienza" ai cittadini, che rispondono invece con una petizione online. 

"Chiediamo di rinviare la chiusura della Galleria Giovanni XXIII al periodo di chiusura delle scuole evitando la congestione del traffico nel quadrante nord della Capitale, o creare un doppio senso di marcia nella 'canna' che rimarrà aperta. Sappiamo tutti l'importanza di questo tratto di Galleria che permette di smaltire il traffico su via Trionfale, via della Camilluccia, via cortina d'Ampezzo. La chiusura oltretutto - fanno notare i residenti - sarà in concomitanza di lavori ingenti anche su via Aurelia all'altezza della stazione Aurelia creando una situazione di vera emergenza che riguarderà tutto il quadrante nord-ovest di Roma, situazione che creerebbe problemi anche per il raggiungimento di importanti pronto soccorso della Capitale. Bisogna assolutamente prendere in considerazione soluzioni alternative atte a creare meno disagio possibile".

Oltre tremila le firme raccolte in rete in meno di 72 ore. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Un uomo li truffa, loro reagiscono: lo sequestrano e lo pestano riducendolo in fin di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento