Centrale del Foro Italico. Frongia: "Per la copertura puntiamo ad un concorso internazionale"

Al Foro Italico, lo stadio del Tennis beneficerà presto di coperture sui lati e sopra le tribuni. Assessore Frongia (M5s): "Terminiamo un lavoro mai completato"

Per terminare lo stadio del Tennis, inaugurato nel 2010 al posto del vecchio "centrale", l'amministrazione capitolina ha deciso di chiamare a raccolta le migliori menti.

Un concorso internazionale

"Abbiamo approvato un atto per completare la copertura dello stadio centrale di tennis del Foro italico di Roma. Il dipartimento Sport e Salute farà un concorso internazionale per arrivare alla migliore idea per il parco e per la città" ha dichiarato l'assessore allo Sport Daniele Frongia, in un video pubblicato su facebook.  "Si parla a tutti gli effetti - ha successivamente  chiarito l'assessore - di un completamento della struttura visto che fino ad oggi si trattatava di un'opera incompiuta".

Il completamento dello stadio

Oggi, le tribune non risultano coperte. Ed anche  le parti laterali dello stadio, in grado di ospitare fino a 10500 spettatori, saranno interessate dall'intervento. Attualmente infatti sono rivestite soltanto con pannelli di plexiglass. La realizzazione di una copertura renderà più confortevole la visione delle partite anche in condizioni climatiche avverse. Il vecchio centrale, così, potrà essere utilizzato durante tutto l'anno, anche durante l'autunno e l'inverno.

L'altro intervento previsto al Foro Italico

La delibera di Giunta contiene un Protocollo d'Intesa  che dovrà essere sottoscritto tra il Comune, il Mibac, la Regione, il Coni e Sport e Salute Spa. Sarà quest'ultima società (ex Coni Servizi spa) ad indire il concorso di progettazione internazionale. E l'ex Coni Servizi curerà la regia anche di un altro importante intervento di ristrutturazione.  "Sempre rimanendo nella stessa area - ha ricordato Frongia nel video - abbiamo approvato anche un atto per la riqualificazione dello stadio Olimpico per renderlo, tra le varie cose, più accessibile ai disabili". I lavori, in questo caso, sono dettati dalla necessità di aggiornare l'impianto sportivo in vista di Euro 2020.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento