Case popolari, a Bravetta cadono pezzi di balconi: cinque mesi fa l'altolà dei Vigili del fuoco al Comune

Nessuno è intervenuto. Da anni la manutenzione ordinaria e straordinaria del complesso di alloggi Erp è quasi inesistente

I balconi di via della Consolata

Pezzi di frontalini in muratura che si sgretolano cadendo in strada. E mettendo a serio rischio l'incolumità di condomini e passanti. In via della Consolata, nel complesso di case Erp (Edilizia residenziale pubblica) del quartiere Bravetta, si combatte da anni, nel quotidiano, con le condizioni strutturali, pessime, degli edifici. Fognature con perdite continue, crepe alle pareti, infiltrazioni d'acqua. E i frontalini dei balconi usurati dal tempo, e mai adeguatamente restaurati, che si staccano e piombano a terra. 

"L'ennesima tragedia sfiorata" come denunciato dal capogruppo leghista del municipio XII Giovanni Picone e dal dirigente regionale del partito Fabrizio Santori. "L'amministrazione capitolina si sta rendendo complice di gravi situazioni di degrado e insicurezza che minano la serenità delle decine di famiglie che abitano il complesso"

Già, perché i vigili del fuoco, a fine novembre 2018, quindi cinque mesi fa, avevano inviato una comunicazione scritta (che RomaToday ha visionato) con indicazioni precise sugli interventi da realizzare per mettere in sicurezza le strutture. "Chi di dovere provveda a far esegiure un'accurata e urgente verifica nonchè tutti i lavori di assicurazione e consolidamento che il caso richeide, si diffida a praticare balcone interno 11 piano II". Niente è stato fatto. E oggi i balconi continuano a sgretolarsi sotto gli occhi dei residenti che nulla possono, senza l'aiuto del Comune, a garanzia della propria incolumità. 

La manutenzione degli alloggi, ordinaria e straordinaria, lo ricordiamo, è in capo ai dipartimenti Patrimonio e Simu (Lavori pubblici) del Campidoglio. Per l'ordinaria il primo opera con un Accordo quadro del 2018, aggiudicato con un bando europeo dopo la vecchia gestione della Romeo spa. Ma sono diversi i municipi, tra cui il XII, che hanno avuto problemi - data la cronica carenza di organico - con la nomina dei coordinatori per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori, come imposto dall'iter dipartimentale. Da qui lo stallo e i mancati interventi. 

"Abbiamo pronto un dossier che porteremo in caso di prolungata inosservanza direttamente in Procura al fine di evidenziare ogni eventuale profilo di responsabilità in capo agli uffici competenti" denunciano gli esponenti della Lega. "Sulla gestione degli interventi di manutenzione degli alloggi ERP si sta giocando il classico rimpallo di competenze, il tutto sulla pelle dei cittadini". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Incidenti stradali a Roma, giovedì di sangue: tre morti e una bimba di 10 anni in gravi condizioni

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento