menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Canili, Muratella non chiude: pronti a una nuova proroga aspettando il bando

La struttura resta in affidamento all'associazione Volontari Canile di Porta Portese (Avcpp), dopo giornate di intense proteste sotto le feste di Natale. Oggi l'incontro in Campidoglio con il sub commissario De Milato

In attesa del bando europeo, vincono i lavoratori di Muratella. Il canile a rischio chiusura resta aperto, insieme alla struttura in custodia giudiziaria di Vitinia. La decisione è del Campidoglio, che ha stabilito di non revocare la proroga (scaduta il 31 dicembre). La struttura resta in affidamento all'associazione Volontari Canile di Porta Portese (Avcpp), dopo giornate di intense proteste sotto le feste di Natale.  

Il sub commissario De Milato ha fissato per oggi, lunedì 4 gennaio alle 17, una riunione a palazzo Senatorio con l'associazione Volontari Canile di Porta Portese (Avcpp) per "individuare un percorso amministrativo temporaneo per garantire la funzionalità dei canili comunali". In altri termini dovrebbe arrivare una proroga del servizio in attesa della conclusione del bando europeo che ancora deve essere pubblicato. Nel frattempo, si legge nella lettera del Campidoglio, "si chiede" all'associazione "di garantire in questi giorni il regolare servizio affidato".

E sulla questione dei bandi di gara, che ha sollevato nei mesi polemiche e proteste, torna anche l'ex assessore Estella Marino, intenzionata, quando ancora era in piedi il governo, a interrompere gli affidamenti diretti all'Avcpp riorganizzando la gestione dei canili tramite una gara di evidenza pubblica. 

"Avevamo da mesi dato mandato agli uffici di redigere e pubblicare il bando europeo (con le relative garanzie e tutele) per la gestione dei canili comunali e di far partire i lavori di adeguamento a Muratella (necessari per il bando europeo e per l'adeguamento dei box così da poter nuovamente ospitare 600 cani) - scrive in un post su Facebook - sono passati altri due mesi e del bando non c'è traccia, cosi come dell'avvio dei lavori (il progetto era pronto e i fondi erano a bilancio). La stessa pubblicazione del bando avrebbe permesso una gestione più ordinata del transitorio, ed era ineludibile visti i decenni di affidamenti diretti".


 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • A Roma ci piace

      Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

    Torna su