Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto

A Primavalle spariscono via e largo Arturo Donaggio, a Castel Romano via Edoardo Zavattari diventa via Enrica Calabresi

Mentre Facebook e Instagram cancellano le pagine di Casapound e Forza Nuova, il Campidoglio elimina i toponimi intitolati a scienziati e intellettuali del Ventennio

Via le strade dedicate ai fascisti

A ottantuno anni dalle leggi razziali la Giunta capitolina, come annunciato nei mesi scorsi dalla sindaca Virginia Raggi, ha approvato una delibera che prevede il cambio di nome di tre vie: due dedicate al neuropsichiatra Arturo Donaggio e una al biologo Edoardo Zavattari, redattori e firmatari del Manifesto fascista della razza del 1938. Al loro posto l'intitolazione ad alcune vittime dell'olocausto con le personalità scelte tra le proposte elaborate dagli studenti del IX e XIV Municipio

A Primavalle spariscono via e largo Arturo Donaggio

A Primavalle via Arturo Donaggio diventa via Mario Carrara, uno dei padri della medicina legale italiana, passato alla storia come uno dei pochissimi docenti universitari italiani che rifiutarono il Giuramento di fedeltà al Fascismo.

Al contempo largo Arturo Donaggio cambia in largo Nella Mortara: fisica, unica donna del celebre Istituto fisico dei 'ragazzi di via Panisperna' di Enrico Fermi, poi radiata dal mondo accademico perchè ebrea. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Via Edoardo Zavattari diventa via Enrica Calabresi

Via Edoardo Zavattari, in zona Castel Romano, si trasforma in via Enrica Calabresi: zoologa ed entomologa italiana di origine ebraica, vittima dell'Olocausto. Arrestata, per sfuggire alla deportazione ad Auschwitz si uccise ingerendo veleno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

Torna su
RomaToday è in caricamento