"Bye Bye Raggi": il manifesto al Colosseo per chiedere le dimissioni della sindaca. Romani in piazza l'11 maggio

La protesta è nata spontaneamente sui social network

Bye bye Raggi. Stavolta il dissenso contro la sindaca di Roma passa per un maxi striscione appeso a pochi metri dal Colosseo. Ben in vista anche alle orde di turisti che passano dal cuore monumentale della Capitale. BYE BYE RAGGI, in maiuscolo con hashtag, "un saluto alla sindaca, che per quanto si sia impegnata, ha evidentemente fallito su tutta la linea". L'esegesi con firma anonima al lenzuolone di protesta arriva su Facebook, perché il gruppo, bye bye Raggi appunto, nasce spontaneamente sulla rete. 

"L'onestà non è bastata. Aveva promesso di recuperare un miliardo di euro da sprechi e corruzione, ma gli sprechi sono rimasti e pare pure la corruzione" si legge nel manifesto social. "Del miliardo non c'é traccia e a pagarne il prezzo più alto sono le periferie. Ci ha fatto rinunciare anche alle Olimpiadi per fare le cose semplici ma oggi non si riesce neanche a riparare una scala mobile, svuotare un cassonetto, potare un albero o fare la carta d’identità". 

"Nei prossimi anni la città dovrà preparasi a due Giubilei e questa volta sicuramente non si potrà rifiutare la candidatura. Vogliamo votare un nuovo sindaco e per questo chiediamo le dimissioni della Raggi. Per salutarla, abbiamo voluto attaccare questo manifesto in un luogo simbolo della città. Lo facciamo a un mese dalla manifestazione che abbiamo lanciato per l'11 maggio prossimo.

Lo guardi bene la Sindaca. A salutarla non è più solo un partito, un sindacato o un’associazione, ma tutta la Roma che si vuole liberare di lei. Per questo non ci firmiamo: ByeBye Raggi è un grido di allarme e stanchezza di una città intera e tutti devono assumersi la responsabilità di farlo proprio".

Poi l'appello a chi si vuole unire. "I romani che vorranno far sentire la loro voce potranno farlo aderendo alla manifestazione di piazza della Repubblica mandandoci la propria adesione a byebyeraggi@gmail.com"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento