Bus senz'aria condizionata, ecco il report di Atac: circa 200 guasti al giorno, il 15% dei mezzi è un forno 

I dati forniti dai tecnici in commissione Mobilità. Meleo: "Mi aspettavo piano più incisivo dall'azienda"

Immagine d'archivio

Duecentoventisei guasti il 12 giugno, 216 l'11 giugno, 250 il 10, 117 il 9. E ancora 133 segnalazioni l'8 giugno e 188 il 7. Un bollettino di guerra quello fornito dai tecnici Atac in relazione agli impianti, ko, dell'aria condizionata che dovrebbero refrigerare i mezzi del trasporto pubblico. Dovrebbero, il condizionale è doveroso, perché dal primo giorno di caldo estivo è stato uno sfacelo. Decine di linee bus sono rimaste in rimessa, e altrettanti autisti si sono rifiutati di partire senza aria condizionata. Perché sui mezzi in circolazione, dove i climatizzatori non funzionavano, si sono raggiunti i 33 gradi. 

"Forni" viaggianti, insopportabili per gli utenti e ancor di più per i guidatori. Da qui la voce grossa dell'assessore alla Mobilità Linda Meleo. Che ha chiesto un report ad Atac con i dati di guasti e riparazioni effettuate, presentato oggi durante una commissione appositamente convocata sul tema. Certo, il grosso problema riguarda l'età dei bus, i più vecchi d'Europa con il 68% del parco macchine che ha circa 12 anni e mezzo. E' la stessa Meleo a dare il dato, guardando però al prossimo futuro, quando saranno arrivati tutti e 227 i nuovi bus della società turca Karsan, acquistati con la gara Consip. I primi si vedono già nelle rimesse. "Ci siamo quasi con i nuovi autobus - ha commentato Meleo - ringrazio i tecnici di Atac per il lavoro difficile di questi giorni. Sono conscia degli sforzi fatti". Ma non risparmia una lieve stoccata: "Mi sarei aspettata un piano più incisivo sui mezzi in coincidenza dell'arrivo repentino del caldo". 

Tornando ai numeri forniti da Atac, resi noti dall'agenzia di stampa Dire, "le segnalazioni di guasti al sistema di aria condizionata sono circa 200 al giorno, con una percentuale del 15% sul totale delle vetture". Cifre simile a quelle evidenziate da Roma Tpl, operatore che gestisce le linee periferiche, i cui guasti ai sistemi di condizionamento dell'aria si attestano tra il 15 e il 20% dei mezzi. Atac ha precisato anche che ogni giorno vengono riparati i guasti su almeno 50/60 vetture. E ancora Atac ha fatto che, tra i mezzi con guasti, il 51% ha riscontrato una sola segnalazione, il 27% due, il 15% tre e il restante più di tre segnalazioni. Roma Tpl ha invece definito "fisiologico il dato del 15-20% di guasti". 

Ma tra i pezzi che si guastano quotidianamente non c'è solo l'aria condizionata. Secondo i responsabili Atac ogni giorno sono circa 7-800 gli autobus che inviano segnalazioni di guasti. Quelli al sistema di aria condizionata "colpiscono il 15% delle vetture ma rappresentano solo il 20% di tutte le segnalazioni" hanno spiegato. Se i mezzi dove si boccheggia perché il climatizzatore va in tilt sono 200 al giorno di media, "il totale delle segnalazioni tocca un totale 700/800 autobus" sull'intera flotta di 1.340 mezzi. Praticamente la metà. Atac ha però chiarito che "non tutte le segnalazioni di guasti comportano che la vettura si fermi o debba tornare in rimessa. Altrimenti starebbe ferma mezza flotta". I guasti segnalati, per fortuna, possono essere lievi e non arrivare a compromettere la corsa. 


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Ora solare 2019: ecco quando spostare le lancette

Torna su
RomaToday è in caricamento