Buche, arriva il bando europeo per i lavori ordinari: 78 milioni per 12 lotti

Pubblicato on line sulla Gazzetta ufficiale Ue il 6 aprile. Termine ultimo per presentare le domande il 25 maggio

Dodici lotti per un totale di quasi 78 milioni di euro e 36 mesi di affidamenti. Il bando per la manutenzione ordinaria delle strade della Capitale è on line dal 6 aprile sulla Gazzetta Ufficiale Ue, alla sezione "S" dedicata agli appalti pubblici. Dopo quattro anni di proroghe alle ditte con negoziazioni private, senza gara, la maggioranza Cinque Stelle può mettere il cappello sul cambio di rotta. 

Parliamo di manutenzione ordinaria e pronto intervento sugli assi viari della Grande Viabilità (definita con deliberazione della giunta capitolina n. 1022/2004), delle strade dell'Eur, delle sedi tramviarie e - si legge nel bando - "delle opere d'arte di rilievo (ponti, gallerie, cavalcavia, sottovia, ecc.) di Roma Capitale". Valore stimato: 77 milioni 891 mila 671 euro, suddivisi in 12 lotti di gara. 

LOTTI E MUNICIPI - Ecco di seguito la spartizione territoriale dei fondi disponibili. Il lotto 1 è dedicato alle strade del I municipio centro storico-Prati con 7,3 milioni di euro. Segue il II municipio Parioli-San Lorenzo al lotto 2 con circa 6,4 milioni. Terzo e quarto lotto sono dedicati rispettivamente a III e IV municipio e a VI e VI, ogni coppia conterà su 6,9 milioni di euro. 

E ancora per il lotto 5 i municipi VII e VIII, Tuscolano-San Giovanni e Ostiense-Garbatella con 7,3 milioni, il lotto 6 con IX municipio Eur e X Ostia con 7,3 milioni. Il lotto 7 copre invece XI, XII e XIII municipio, quasi l'intero territorio di Roma ovest, sempre con 7, 3 milioni di euro. Infine abbiamo al lotto 8 i municipio di Roma nord, XIV e XV, con altri 7,3 milioni. Qui termina la suddivisione per aree territoriali.  

DALL'EUR ALLE SEDI TRAMVIARIE - Un lotto a sè, il numero 9, è dedicato alle strade della zona Eur, che valgono 4 milioni e 76 mila 800 euro. Nel 10 invece ritroviamo i lavori di manutenzione ordinaria e pronto intervento "delle sedi tramviarie in esercizio e bonifica di quelle non più in esercizio", per un valore di 4,9 milioni di euro. Terminiamo con il lotto 11, dedicato a ponti e gallerie dal I al VII municipio stimati 6,4 milioni di euro, e il lotto 12 dall'VIII al XV per altri 5,6 milioni. Il termine per il ricevimento delle offerte è il 25 maggio, alle ore 12. Si apriranno le buste il 29. Ricorsi al Tar permettendo. 

Il bando di cui abbiamo parlato, lo ricordiamo, interessa i circa 800 chilometri di strade della cosiddetta Grande Viabilità, in capo a Roma Capitale, e non ai fondi a bilancio per i municipi, che si occupano dei cantieri sulle strade secondarie. La somma stanziata per il suddetto appalto dalla giunta Raggi è all'incirca la stessa di quella che riuscì a reperire l'ex sindaco Marino nel 2013 (circa 75 milioni per il triennio). La grossa falla resta sul piano della manutenzione straordinaria, quella emergenziale che richiede riparazioni a danni di grossa portata, necessariamente in profondità. Fondi per questo tipo di operazioni ancora non ce ne sono. E, secondo Acer, servirebbero 50 milioni di euro ogni anno per cinque anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Lungotevere, si scontra con un'auto e perde controllo dello scooter: così è morto l'antiquario di Prati

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

Torna su
RomaToday è in caricamento