Botticelle, la polemica: "Cavalli in giro con 40 gradi. Inaccettabile"

Sul piede di guerra le associazioni di animalisti. Feder Fida Onlus: "Bastava abbassarre a 30 gradi il limite di temperatura per non vedere più botticelle d'estate"

Immagine d'archivio

Stremati percorrano le strade roventi del centro storico con picchi di 40 gradi in barba ai divieti. I cavalli delle botticelle continuano a girare per Roma, nonostante l'ordinanza firmata dalla sindaca Raggi fissi il limite sotto i 33 gradi e dopo le 18. Altro che 18. Come mostra il video (vedi in basso) girato il 31 luglio dalla presidente di Feder Fida Onlus, Loredana Pronio, i vetturini circolano tranquilli anche durante il giorno, quando le ondate di calore dagli appellativi "infernali", Lucifero e Caronte, mettono a dura prova la città. 

"Non solo il limite di temperatura fissato è insufficiente, perché sarebbe bastato abbassarlo da 35 a 30 per non vedere botticelle per tutta l'estate, ma i controlli non ci sono" commenta Pronio, che mette in luce anche le lacune che sarebbero presenti nel provvedimento. "Non emerge il divieto di uscita dalle stalle nelle giornate in cui si può arrivare a 35 gradi ma si fa riferimento solo ed unicamente ai 33 delle ore 18,00. Che significa? Che interpretazione si deve dare a questa ordinanza?"

"Con l'allerta meteo 3 le botticelle continuano a girare, nonostante i divieti imposti dalla delibera 92 che ne vieta la circolazione con temperatura oltre i 33 gradi" scrive in un comunicato stampa Rinaldo Sidoli, responsabile nazionale dei Verdi per i diritti degli animali. "Riteniamo inaccettabile che la pattuglia predisposta ai controlli, che si trova nell'area di Porta Portese, dia il permesso alle botticelle di uscire quando al temperatura è ben oltre i 33 gradi. Ieri alle 18.40, quindi di sera, erano 34 gradi, al sole 39. Chiediamo al sindaco Virginia Raggi e al consigliere Daniele Diaco, visto che si considerano animalisti di calendarizzare la delibera popolare 51/2015 al più presto, essendo ampiamente scaduti i termini"

Alla proposta di delibera fa riferimento anche una nota di Animalisti Italiani, Enpa, Avcpp-IoLibero, Lav e Oipa: "La proposta di deliberazione aspetta di essere votata, e su questo abbiamo ottenuto anche l'intervento del prefetto, in ossequio ai principi della normativa in materia di tutela degli animali evolutasi a livello comunitario, statale, regionale e locale in quanto l'attività delle botticelle non è compatibile con l'etologia dei cavalli come dimostrano purtroppo i molteplici incidenti occorsi". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • in un altra nazione la pronio stava in carcere rubbasse assegni è reato

  • Ma se esistono delle regole e non vengono rispettate, che aspettano i vigili ad intervenire?

  • altra promessa mancata dei pentastellati.

  • 44 botticelle a Roma . E tanti professorini stanno scatenando "l'inferno " . Per decenni fra canili , gattili e tanto altro imbarazzanti silenzi . Sembra con sprechi enormi . Perchè ?

  • attenzione : girano tante favole e son pronti altri business ? Per la tutela degli animali sempre per altro meglio stendere pietosi veli

  • forse perché i conducenti di risciò fanno il lavoro volontariamente, non sono mica schiavi! I cavalli invece lavorano per far fare soldi a quegli stronzi dei conducenti di botticelle!

    • Le botticelle esistono a Roma da 70 anni, certo le condizioni di lavoro dei cavalli vanno regolamentate, ma chi ti autorizza a chiamare stronzi i vetturini?! Sono lavoratori che hanno famiglia, non rubano e non costringono con la forza a salire in carrozza. Allora prendiamocela con i pescatori, con i macellai, con i circensi, negozi di animali, ma metti in moto il cervello.

      • Nel caso sono i cavalli a lavorare, i vetturini si limitano ad andare in carrozza e pretendere dai turisti cifre folli.

        • Quindi i tassisti si limitano ad andare in macchina, i macchinisti in treno.......mettete in moto il cervellooooooo

          • I cavalli sono delle macchine? C'è chi il cervello ce l'ha e chi se l'è bevuto!

        • Mica li obbligano con la forza a salire.

  • La cosa interessante e' che tutti si inorridiscono a vedere cavalli che faticano sotto il sole e non ho sentito nessuno esprimersi sugli esseri umani che trascinano i riscio' al colosseo anche loro stanno a 40 gradi. Strano molto strano

    • Purtroppo dopo quanto è emerso nei bilanci del Comune di Roma alcuni hanno ancora il coraggio di parlare

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontri Liverpool Roma: i due ultras della Roma a processo il 24 maggio

  • Politica

    Referendum Atac: "Lo spostiamo per ampliare le tutele dei cittadini. Nessuno sarà privato di alcun diritto"

  • Cronaca

    Testata al giornalista, Roberto Spada: "Mi vergogno, chiedo scusa a tutti"

  • Cronaca

    Scacco alla banda di Prima Porta: così gestivano lo spaccio di Roma Nord

I più letti della settimana

  • Sciopero, domani stop a 10 linee in periferia

  • 25 aprile: dal Centro a Tor Cervara, ecco le deviazioni degli autobus

  • Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • 25 aprile a Roma: gli eventi nel giorno della Festa della Liberazione

  • Muore di aneurisma ma per i medici era mal di schiena: chiesta relazione al policlinico Casilino

Torna su
RomaToday è in caricamento