Università, metà borsisti fuori dalle graduatorie: "Colpa del nuovo calcolo dell'ISEE"

Secondo il coordinamento Link Roma Tre e Link Sapienza, la ragione è da ricercare soprattutto nelle nuove modalità del calcolo ISEE. E, subito a ruota, nei ritardi dell'INPS nel formulare i nuovi dati

Quasi la metà degli studenti universitari del Lazio che ha fatto domanda per l'idoneità alle borse di studio è stata esclusa, almeno per il momento. Le graduatorie definitive usciranno a fine settembre, ma il tam tam è già partito, e gli studenti sono in allarme. Per l'esattezza, stando ai numero forniti dalle associazioni di universitari, su circa 24mila domande, più di 11.000 sono state respinte, quasi il doppio dell'anno scorso quando gli esclusi erano 5200. Le cause? Secondo il coordinamento Link Roma Tre e Link Sapienza, la ragione è da ricercare soprattutto nelle nuove modalità del calcolo ISEE.

"Nonostante molti studenti rientrino all’interno del tetto massimo di 19.468,75 euro ISEE, sforano invece l’indicatore ISPE il cui tetto massimo è 34.069,40 euro, al limite di quello consentito su scala nazionale". E, altra ragione direttamente legate al nuovo calcolo, "i ritardi dell'INPS, che tutt’ora non ha fornito il calcolo definitivo dell’Isee per molti studenti". 

"Sin dall'entrata in vigore del nuovo indicatore della situazione economico patrimoniale nel gennaio di quest'anno abbiamo denunciato come questo avrebbe potuto tradursi in una vera catastrofe per gli studenti che fanno richiesta di borsa di studio e posto alloggio - dichiara Francesco Pellas di Link Roma Tre - Con il nuovo bando, uscito a fine luglio, l'amministrazione di Laziodisu e la Regione Lazio proprio in virtù delle modiche apportato al calcolo della dichiarazione dei redditi hanno aumentato i massimali ISEE per accedere ai benefici. Ma, evidentemente, il problema maggiore al momento sembra riguardare la formulazione stessa del parametro ISPE".

Allo stesso modo anche nelle graduatorie dei posti alloggio si sta verificando la stessa problematica. Detto ciò, i numeri sono ancora in ballo. Fino al 28 Settembre è ancora possibile rettificare, modificare ed integrare i dati per la domanda di borsa di studio e posto alloggio prima della trasmissione definitiva. 

"Attualmente non possiamo ancora dire quanto il nuovo calcolo ISEE inciderà concretamente sull'erogazione dei benefici per il diritto allo studio, per questo bisognerà attendere le graduatorie definitive che verranno pubblicate a fine settembre - continua Federica Ciarlariello coordinatrice di Link Sapienza - Auspichiamo che la situazione rientri e che non accada quanto sta, invece, succedendo in altre Regioni, in cui a pagare i danni del nuovo ISEE sono gli studenti che si vedono esclusi dall'accesso al diritto allo studio, acuendo sempre di più una guerra tra poveri. Nel frattempo per provare a fare un po' di chiarezza nel panico che si è scatenato in queste ore, abbiamo convocato un'assemblea per venerdì 18 alle ore 17 presso gli uffici centrali di Laziodisu in via Cesare De Lollis". 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento