Roma, stop ai Diesel Euro 3 nell'anello ferroviario entro il 2019

L'annuncio dell'assessora alla Mobilità Linda Meleo. Si tratta del primo passo verso lo stop totale ai diesel entro il 2024

In basso, in viola, i confini dell'anello ferroviario

Roma blocca i diesel euro 3. Accadrà entro il 2019 nell'ambito del percorso che porterà allo stop totale entro il 2024. A darne l'annuncio è l'assessora alla Mobilità Linda Meleo a margine della conferenza stampa per la presentazione dell'ampliamento dello scooter sharing. Poco filtra, ma l'assessora è chiara nel fissare il punto.

Spiega Meleo: "Nell'ambito del protocollo C40 ricordo che abbiamo preso un impegno per cui entro il 2024 tutti i diesel saranno banditi dal Centro storico. Per quanto riguarda il divieto di circolazione dei diesel Euro3, per cui stiamo definendo i perimetri che probabilmente coincideranno con l'anello ferroviario, siamo al lavoro su un provvedimento che dia un po' di tempo alla città per abituarsi e lo faremo entrare in vigore da qui a breve, probabilmente il prossimo anno". Discrimine per il via alla provvedimento il potenziamento del trasporto pubblico. E' la stessa assessora a spiegare che il provvedimento partirà "quando avremo potenziato alcune alternative del tpl o agevolazioni per gli abbonamenti ai mezzi pubblici per chi dismette la propria auto".

Roma verso l'ecopass, pedaggio per l'ingresso nell'anello ferroviario: la delibera sbarca in Aula

Si tratta quindi del primo verso lo stop totale previsto nel 2024. Il provvedimento, annunciato lo scorso anno dalla sindaca Raggi, potrebbe interessare - secondo i dati Aci che fotografano la situazione alla fine del 2016 - 1.082.576 auto e 189.997 veicoli commerciali.

Nel dettaglio il parco circolante dei diesel a Roma risulta composto al 10,2% da modelli ante omologazione Euro (quindi molto inquinanti, da eliminare immediatamente) a cui si aggiungono un 2,8% di Euro 1 e un 10,6% di Euro 2, egualmente dannosi per l'ambiente. Le auto omologate Euro 4 sono invece il nucleo più significativo nell'area della Capitale: il 32,6% del circolante diesel. Vetture non vecchissime, di scarso valore commerciale ma che per molte famiglie rappresentano la soluzione alla mobilità individuale. Resta il 19,7% di modelli Euro 5 (dopo il gennaio 2011) e l'8,6% di moderne Euro 6 (arrivate dopo il settembre 2015) che non costituiscono certo un problema per l'ambiente. Molto diversa la situazione tra i commerciali - significativa fonte d'inquinamento a Roma - con un preoccupante 79,3% di veicoli circolanti ante Euro 5.

Secondo i dati la barriera dei Diesel Euro 3 vale per più del 40% dei veicoli diesel totali. Ricordiamo che l'anello ferroviario è oggi off limits per diesel euro 1 ed euro 2. L'allargamento agli euro 3 coinvolgerà ulteriori 250.000 veicoli 

Ecopass, i cinque stelle ritirano la delibera: "Dialogo con le opposizioni". Fdi: "Retropass"

inviola-anelloferroviario-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento