L'assessore Lemmetti richiama all'ordine municipi e dipartimenti: "Troppe variazioni di bilancio"

Dodici solo nel 2018. Ma con la memoria di giunta dell'8 gennaio cambiano le tempistiche per la programmazione della spesa

L'assessore al Bilancio Gianni Lemmetti

Dodici variazioni di bilancio in un anno approvate in Assemblea capitolina. Un po' troppe. A più ordine ed efficienza in termini contabili richiama l'assessore al Bilancio Gianni Lemmetti con una memoria di giunta datata 8 gennaio. D'ora in avanti le finestre temporali per la presentazione della programmazione di spesa, sia per i municipi che per i dipartimenti, saranno cinque, come da normativa: 15 febbraio, 31 maggio, 31 luglio, 30 settembre, 30 novembre. 

L'obiettivo, si legge sull'atto, è quello di "massimizzare il rapporto risorse disponibili/obiettivi attraverso una tendenziale progressiva diminuzione della quantità di risorse non utilizzate nel corso dell'esercizio finanziario". Che qualcosa sarebbe cambiato l'assessore lo aveva già fatto presente in occasione della variazione di bilancio di ottobre, quando il Comune ha spostato 37 milioni di euro sui conti dei municipi con la decima variazione di bilancio dell'anno. Allora Lemmetti parlò di tre finestre temporali, poi aumentate a cinque. 

La notizia è accolta con favore dal Pd, che più volte aveva fatto presente l'esoso numero di variazioni, sinonimo di scarsa capacità di programmazione. "Forse ha ascoltato le nostre preoccupazioni" commenta la consigliera dem Valeria Baglio. "I fondi sono stati continuamente spostati da una voce all'altra, da un dipartimento a un Municipio, da un ufficio a un altro. Hanno obbligato gli uffici a lavorare su obiettivi che poi venivano puntualmente cambiati e ridefiniti. Hanno fatto impazzire la macchina amministrativa, costretta a lavorare e poi fare retromarcia, a lavorare in tutta fretta per non perdere fondi". Ora, si spera, la macchina correrà più veloce.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento