Sosta selvaggia, il Campidoglio si arrende e obbedisce al Tar: bando rimozioni annullato

Arriva l'atto che annulla in autotutela il bando a Cinque Stelle e che di fatto trasforma il 2018 in un anno buttato: città da tre anni senza carri attrezzi

Foto d'archivio

Un anno buttato. E' questo quello che sancisce la determina dirigenziale che annulla in autotutela il bando per dotare Roma Capitale di un servizio di carri attrezzi per la rimozione delle auto in sosta selvaggia. Il Campidoglio quindi si arrende alla sentenza del Tar che, accogliendo il ricorso degli operatori, aveva bocciato la gara a cinque stelle, voluta dal trio Giampaoletti, Meleo e Stefàno. Bandiera bianca quindi e si torna al via, ovvero bisogna ricominciare da capo. 

Rimozioni, il Tar boccia il modello scelto dal Movimento Cinque Stelle: la gara è nulla. ECCO PERCHE'

Una vita travagliata quella del bando per il servizio rimozione auto. Era il 4 novembre 2015 infatti quando  l'allora comandante della Polizia Locale di Roma Capitale, Raffaele Clemente, per problemi contributivi risolse il contratto con Clt e fece una determina in cui chiedeva alla Italsoccorso Srl di poter usufruire dei depositi giudiziari autorizzati per poter svolgere il servizio di rimozione. I mezzi dei depositi giudiziari però possono intervenire su un numero limitato di casi, non avendo mezzi adatti in particolare per le strade più strette. Nello stesso tempo i cittadini lamentano un servizio che porta spesso a recuperare le macchine a decine di chilometri di distanza dal luogo della rimozione e con costi esorbitanti. Questo perché i depositi coinvolti sono pochi.

L'allarme, lanciato da tempo, ha portato l'amministrazione ad interessarsi del problema. A lungo il Movimento Cinque Stelle, con in testa Enrico Stefano, presidente della commissione Mobilità, e Linda Meleo, aveva deciso di puntare forte sull'afffidamento ad Atac. A giugno 2017, complice anche la decisione di utilizzare il concordato per provare a salvare l'azienda dei trasporti, si è cambiato strada. Dopo diverse riunioni e varie analisi di mercato si è giunti finalmente a bandire una gara il 31 maggio scorso. Lo scorso 9 luglio però la sospensione, poi trasformata in annullamento il 24 agosto per una serie di rilievi contabili e formali. Il Campidoglio il 31 agosto agosto aveva pubblicato la nuova gara ma anche questa aveva subito uno stop dopo i ricorsi al Tar. A fine ottobre la bocciatura definitiva ed ieri la presa d'atto, altrettanto definitiva, che il bando va rifatto. 

Bando rimozioni: "Lavoratori non tutelati ed errori materiali, ecco perché questa gara peggiora la situazione"

"Dopo tre anni, di cui due a gestione cinque stelle, cominciamo a pensare non si tratti di un caso", spiega a RomaToday Rocco Lamparelli, responsabile trasporto merci del Pd Roma. "C'è sicuramente una componente di incapacità, ma davvero riesce difficile non pensare che lo status quo faccia comodo a qualcuno. Anche per questo, ancora prima di cominciare a parlare del nuovo bando, porteremo il caso davanti agli organi preposti. Vogliamo vederci chiaro prima di tutto nell'interesse dei cittadini. E' assurdo sbagliare in continuazione l'impostazione di un bando in sè semplicissimo da scrivere". 

La consigliere dem in Campidoglio, Ilaria Piccolo chiede l'immediata convocazione della commissione mobilità: "Sono ormai 3 anni che un veicolo parcheggiato in disprezzo delle regole non puo' essere rimosso. E in tutto questo tempo, l'amministrazione 5 stelle non è riuscita a chiarirsi le idee e a trovare soluzioni per gestire un servizio essenziale come questo. Abbiamo fatto richiesta di commissione Mobilità sul tema oltre un mese fa, ma ancora non abbiamo ancora ricevuto risposta, segno che la maggioranza su questo problema ha poche idee e molto confuse e quindi preferisce trincerarsi dietro al silenzio. Ora basta, la città attende risposte precise su questo e su altri problemi decisivi. Per l'amministrazione Raggi e' tempo di prendersi la responsabilita' di proporre soluzioni: Stefano abbia il coraggio di convocare con urgenza una commissione Mobilità sul tema allargata alla presenza dell'assessore Meleo". 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento