Acea, un bando da 450 mila euro per la 'qualità urbana' nei municipi

Tutti i cittadini, fino al 30 aprile, potranno avanzare proposte sul sito dell'azienda capitolina. Per ogni municipio verranno messi a disposizione 30 mila euro

450 mila euro per progetti di piccola qualità urbana nei 15 municipi di Roma. È questa la cifra messa a disposizione da Acea per un bando al quale potranno partecipare, fino al 30 aprile, tutti i cittadini maggiorenni. Il bando consiste nell'inviare al portale della multiutility le proprie idee o proposte che possano favorire iniziative di tipo sociale, formativo, culturale e di inclusione per gli abitanti dei vari territori.  L'avvio di questa campagna di ascolto è stata presentata in Campidoglio dal presidente di Acea, Catia Tomasetti, e dal sindaco di Roma, Ignazio Marino.

L'ITERTutti i progetti che arriveranno all'azienda verranno pubblicato on-line e giudicati da un'apposita commissione. Tra le iniziative che possono essere avanzate ci sono quelle che riguardano il servizio alla persona o alla propria comunità. Come per esempio iniziative formative, culturali, di inclusione sociale, piccoli interventi di riqualificazione di spazi pubblici dove si svolgano attività sociali (biblioteche, teatri, centri culturali, attrezzature sportive, ludiche, per le aree verdi, centri anziani). Il tutto da inviare entro il 30 aprile. Le graduatorie, divise per muncipi, verranno invece rese note il 30 maggio. Durevolezza nel tempo e fruibilità dal maggior numero di persone sono le linee guida che verranno seguite nella valutazione dei progetti.  Obiettivo: vedere i progetti realizzati entro la fine dell'anno. Dalla partecipazione al bando sono esclusi invece i partiti politici, le organizzazioni sindacali o di patronato, le associazioni di categoria o datoriali, le persone fisiche che ricoprono cariche elettive presso enti o istituzioni pubbliche e gli enti o associazioni a scopo religioso.

IL FINANZIAMENTO - “Dei 450mila euro messi a disposizione di Acea, al massimo ogni Municipio potrà avere 30 mila euro e ciò significa che potranno essere selezionati anche più progetti dentro lo stesso municipio. Se da uno dei municipi di Roma non arriveranno proposte meritevoli o non in linea col bando, l'azienda destinerà le risorse ad altri territori” ha spiegato Tommasetti.

VIA ALLA CREATIVITA' - "Ho difficoltà a chiamare questo un progetto, perché contiene una parte di sogno” ha spiegato Tomasetti. “Non sono romana ma amo Roma e non posso che sentirmi vicina a un'azione che porta miglioramento sul territorio. Acea è Roma e i suoi cittadini e volevamo fare qualcosa che restituisse ai nostri utenti un po' di quei benefici che riceviamo tutti i giorni" ha spiegato.Per il sindaco Marino "30 mila euro possono sembrare pochi o diventare molti se c'è da mettere a posto le altalene in un parco di Roma o se c'è da fare un intervento per alcuni marciapiedi che non hanno le strutture adeguate e costituiscono una barriera per i disabili. Sono certo che la fantasia e la creatività dei romani daranno idee più brillanti di quelle che possiamo immaginare".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento