Acea, 778 progetti per la 'qualità urbana' in gara: a giugno i vincitori

Si tratta del bando 'Acea per Roma': 450 mila euro messi a disposizione per realizzare le proposte del territorio. I temi: dalla cultura all'inclusione sociale fino alla riqualificazione

778 progetti presentati. Primo municipio in testa con 88 anche se oltre il 75% viene dai quartiere periferici. Sono i primi numeri del bando 'Acea per Roma l’iniziativa attivata dalla multiutility capitolina per stimolare la realizzazione di progetti che secondo i cittadino possono contribuire al miglioramento della qualità. Il bando è stato avviato lo scorso 20 febbraio con il patrocinio del Campidoglio e con la collaborazione attiva dei Municipi.

Il contributo complessivo previsto è di 450 mila euro e per ciascun territorio municipale l'importo massimo è 30 mila euro. Diversi gli ambiti: dalla formazione alla cultura, dall’inclusione sociale alla riqualificazione di spazi di pubblica utilità. Ecco i soggetti che li hanno presentati: 174 singoli cittadini, 604 associazioni, cooperative, comitati di quartiere, scuole".

Spiega Acea in una nota: "Sulla base delle proposte inserite dai cittadini sulla piattaforma online appositamente realizzata da Acea, il Municipio con più progetti risulta essere il I, con 88 proposte, seguito dal II con 71 proposte; in terza posizione il VII Municipio con 69 progetti". In generale "circa il 75% delle proposte è giunto dai quartieri periferici, i cui cittadini hanno dimostrato un’ottima capacità progettuale e volontà di partecipazione".

Diversi i campi di applicazione toccati: "Servizi alla persona nel 60% dei casi, come ad esempio iniziative legate all’integrazione di fasce socialmente più deboli (disabili, anziani, ospiti di case famiglia, detenuti) oppure attività dedicate al sostegno alle famiglie. Il rimanente 40% invece riguarda la riqualificazione di aree urbane e/o l’acquisto di materiali per scuole, biblioteche, aree verdi, in particolare per la realizzazione di orti urbani e recupero di aree ludico-sportive".  

Le proposte saranno valutate da una commissione interna all’azienda e, entro il mese di giugno, sarà reso noto l’elenco dei progetti accolti che verranno poi realizzati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento