Piazza Navona, armi giocattolo bandite dalle bacarelle per la festa della Befana

Lo ha comunicato con una nota l'assessore al Commercio del I municipio: "Gli operatori si sono dichiarati pronti a venire incontro alla richiesta". La risposta: "Sostituiremo le attrazioni interessate"

Non ci saranno armi giocattolo tra le attrazioni natalizie di piazza Navona. La decisione è stata comunicata ieri dal I municipio: "Sabato mattina" ha dichiarato l'Assessore al Commercio del Municipio Roma I,  Jacopo Emiliani Pescetelli "ho parlato con gli operatori della piazza, che si sono dichiarati pronti a venire incontro alla richiesta di togliere dagli stands degli spettacoli viaggianti tutte le attrazioni che implicano l'uso di armi, anche se parliamo di armi giocattolo" ha spiegato.  

"Già da lunedì cercheremo una soluzione amministrativa che possa garantire a tutti gli operatori di svolgere la loro attività, attraverso le opportune modifiche delle autorizzazioni" ha aggiunto l'Assessore Pescetelli.

L'apertura è stata ribadita anche da Walter Panizza, vice presidente dell'associazione Anesv AGIS, rappresentante di tutti gli operatori degli spettacoli viaggianti presenti alla Festa della Befana di Piazza Navona: "C'è la massima disponibilità alla sostituzione di tutte le attrazioni che prevedono l'utilizzo di qualsiasi genere di "arma" giocattolo (fucili, pistole, ecc)". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento