Autista aggredito resta invalido, licenziato. La storia di Federico in Campidoglio: "Sindaca intervenga"

La vicenda di Federico Maruca, ex autista di Roma Tpl, sul tavolo del Ministro del Lavoro e di Raggi. Fassina: "Politica non può rimanere in silenzio"

Due interventi non sono bastati per recuperare la vista necessaria per riprendere a guidare l'autobus così Federico Maruca, autista 34enne dell'Autotrasporti Troiani, società del consorzio RomaTpl, è stato considerato "inabile al lavoro" e licenziato. 

Autista aggredito perde un occhio: licenziato

A costargli l'occhio sinistro l'aggressione subita da un passeggero ubriaco durante il tentativo del conducente di riportare l'ordine sul proprio mezzo.

"Un vero e proprio infortunio sul lavoro" - ha denunciato Maruca che il 10 gennaio scorso si è visto recapitare la lettera di licenziamento. 
Dopo il trauma subito all'occhio l'uomo non può più svolgere la mansione per cui nel maggio del 2013 era stato assunto: “operatore di esercizio”, ossia conducente di bus. Da qui il licenziamento e la battaglia del dipendente, padre di due bambine, per rientrare in azienda "con qualsiasi ruolo o mansione". 

Pestato da un passeggero resta invalido: la storia di Federico

Una storia, quella di Federico Maruca, arrivata sul tavolo del Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e della Sindaca di Roma, Virginia Raggi. Roma Tpl è infatti  il secondo gestore di Trasporto Pubblico Locale di Roma, dove opera principalmente per l'esercizio delle linee periferiche. 

"Abbiamo presentato una interrogazione al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali  per sapere quali iniziative e normative intende prendere  per tutelare i lavoratori divenuti inabili e per evitare che si ripetano situazioni simili a quelle del signor Maruca. Abbiamo anche depositato una mozione alla sindaca perchè si impegni con l'azienda a risolvere il caso, troppo assordante il silenzio del Campidoglio in una vicenda che ha dell'inverosimile" - ha fatto sapere Stefano Fassina, deputato LeU e consigliere di Sinistra per Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre il danno la beffa. E' assurda la vicenda di Federico Maruca. Sono questi fatti che  denunciano la caduta verticale dei diritti nel mondo del lavoro, la sempre più pressante cultura del profitto, arbitro di qualsiasi destino, sempre a scapito dei più fragili. L'azienda - scrive Fassina in una nota - invece di preoccuparsi di garantire  sicurezza e dignità dei propri dipendenti, licenzia chi a causa dell'assenza di questi requisiti, perde un'occhio e non può più essere spremuto al massimo. La politica - ammonisce il deputato e consigliere - non può essere osservatrice passiva di tali fenomeni ma il suo ruolo è essere protagonista di cambiamenti concreti della vita delle persone". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento