Atac: 600 conducenti nominati agenti di polizia amministrativa

L'azienda: "Prosegue l'attuazione del piano sicurezza: già in circolazione nuovi bus con cabine rinforzate"

Su richiesta di Atac, la Regione Lazio ha emanato i decreti di nomina ad agente di polizia amministrativa per i primi 600 conducenti Atac sui 3.600 che si sono resi disponibili e per i quali l'azienda ha già presentato tutta la documentazione necessaria a fine maggio.

Atac spiega che "l'iniziativa si inquadra nell'ambito dell'attuazione del piano sicurezza messo a punto dall'azienda, per quanto di propria competenza, per rafforzare la tutela del personale a bordo dei mezzi di trasporto pubblico. La nomina ad agente di polizia amministrativa, che rafforza l'autorevolezza dei dipendenti a bordo del mezzo, è infatti un efficace strumento dissuasivo per gli atti di violenza fisica o verbale contro i conducenti". 

In sostanza si tratta di un deterrente anti aggressioni. In prospettiva però questa nomina apre anche al possibile utilizzo, in futuro, degli stessi autisti come controllori, con la possibilità quindi anche di comminare multe.  
 
Sempre in attuazione del piano sicurezza, "Atac ha anche avviato gli interventi per dotare ulteriori 70 autobus di cabine rinforzate, che si sommano ai 730 bus che già dispongono di tali protezioni. Undici di queste 70 vetture sono già in circolazione. Atac ricorda che tutti i bus sono inoltre dotati di allarme silenzioso collegato direttamente con la centrale operativa e che su circa 500 bus sono presenti telecamere a bordo". 

La sindaca di Roma, Virginia Raggi: "Insieme all'azienda dei trasporti -spiega- abbiamo intrapreso questo percorso per aumentare la sicurezza sui mezzi e dare uno strumento in  più a chi tutti i giorni svolge il proprio lavoro per un servizio pubblico. La qualifica ad agente amministrativo, in concreto, 
rappresenta un efficace strumento dissuasivo per gli atti di violenza fisica o verbale contro i conducenti". 

"I patentini", spiega ancora la sindaca, "vanno a rafforzare gli interventi già  messi in campo da Atac e si aggiungono al 'piano sperimentale' che  vogliamo portare avanti sui bus e ai capolinea più pericolosi, grazie  al supporto e alla presenza di agenti in borghese sui mezzi -conclude  Raggi- Ricordo poi alcune delle operazioni messe in atto per aumentare la sicurezza: come le cabine rinforzate, l'allarme silenzioso  collegato direttamente con la centrale operativa e le telecamere a bordo su circa 500 bus".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Fiumi di steroidi ed anabolizzanti nelle palestre romane, arrestati personal trainer e culturisti

Torna su
RomaToday è in caricamento