Assotutela: “No sfratto Tartaruga Ohana e Misericordia di Castel Giubileo”

Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“La sindaca Raggi e l’amministrazione capitolina non si azzardino a sfrattare Tartaruga Ohana e la Misericordia di Castel Giubileo, che tanto stanno facendo per le fasce deboli della popolazione di Roma. La nostra associazione, infatti, è al fianco della casa famiglia che ospita bambini malati oncologici: una struttura che, insieme a tutto il complesso della Misericordia di via Salaria, in questi giorni rischia di essere interdetta a un servizio di grande utilità sociale. Il tutto in nome della famigerata delibera 140, che intende riordinare il patrimonio capitolino. La cosa assurda è che i volontari della struttura avrebbero espresso richiesta di rinnovo della concessione, con regolare pagamento dei canoni dovuti e degli adeguamenti, ma dal Campidoglio grillino non sarebbe giunta risposta. Si tratta di un comportamento illogico e fuori luogo, che Assotula condanna con fermezza. Faremo quanto in nostro potere per sventare lo sfratto e assicurare il proseguo delle attività sociali della confraternita e dei volontari”.

Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Torna su
RomaToday è in caricamento