Una rete per le buone pratiche: è nata l'associazione 'Pop, idee in movimento'

A lanciarla, martedì 14 gennaio, la consigliera regionale Marta Bonafoni

La presentazione di 'Pop, Idee in movimento' (Foto Facebook Marta Bonafoni)

Mettere in rete e valorizzare le buone pratiche di associazioni, amministratori, cooperative, comitati ed enti di volontariato che sul territorio lavorano ogni giorno portando grandi risultati per tutte le cittadine ed i cittadini. E' questo l'obiettivo della neonata associazione 'Pop, idee in movimento', lanciata martedì scorso in un affollato spazio Diamante al Prenestino, dalla consigliera regionale e capogruppo della Lista civica Zingaretti, Marta Bonafoni. 

"Questa associazione si smarca da un posizionamento elettorale spicciolo", ha detto Bonafoni. "Non siamo indifferenti ma differenti. E guardiamo al campo progressista. Ci prendiamo l'agio di avere uno sguardo lungo". "Pop riconoscerà l'attivismo sociale, le pratiche virtuose e la buona amministrazione. Più volte è stato detto che c'è la necessità di 'fare rete', sono convinta che Pop potrà essere il luogo dove quella rete potrà compiersi fisicamente e virtualmente, anche attraverso la piattaforma Pop ed i canali social", afferma ancora Bonafoni. Tra i presenti anche Fabrizio Barca.

Insieme a lei, gli otto fondatori, espressione di storie rappresentative di mondi e temi a cui l`associazione darà forte impulso in termini istituzionali e territoriali: Enrico Fontana - storico dirigente ambientalista e giornalista; Patrizia Ciccarelli - femminista, tra gli animatori del movimento Latina bene comune e assessora al Welfare e alle Pari opportunità del Comune di Latina; Massimo Vallati - fondatore di Calciosociale e ideatore del Campo dei Miracoli a Corviale; Giulia Tomassetti Pellegrini - studentessa da sempre al centro delle lotte degli studenti nella Capitale; Piero Vereni - professore associato di Antropologia culturale nell`Università di Roma "Tor Vergata" e dirigente del Laboratorio di Pratiche etnografiche presso il Polo culturale ex Fienile a Tor Bella Monaca; Aminata Kida - imprenditrice e presidente dell`associazione "i Valori", nata per cambiare narrativa sul ruolo delle diaspore e sulla nuova cittadinanza; Leonardo Zaccone - artista, performer, attivatore sociale tra i fondatori del FabLab Network Roma; Claudia Bonfini, presidente della Cooperativa sociale Il Pungiglione, nata a Monterotondo per favorire la creazione di una cittadinanza attiva, che riconosca pari dignita` e diritti a tutte ed a tutti. Vicepresidente è Angelo Petrillo, consigliere comunale di Fiumicino e promotore del Laboratorio #ripartiamo da noi. A coordinare il progetto Danilo Grossi, assessore alla Cultura del Comune di Cassino.  

La prima iniziativa si terrà sul territorio del V municipio: il 21 gennaio alle 18.30 presso lo spazio FusoLab in V municipio, si partelrà di scuola pubblica con l`ex ministro dell`Istruzione Lorenzo Fioramonti. La discussione sarà dedicata alla memoria della storica dirigente scolastica dell`Iqbal Masiq Simonetta Salacone nel giorno della sua nascita. 

WhatsApp Image 2020-01-15 at 16.50.10-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il monopolio di slot machine e scommesse del Re di Roma Nord, smantellato sodalizio dell'ex Banda della Magliana: 38 arresti

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Amazon a Colleferro, ora è ufficiale. 500 posti di lavoro: ecco come candidarsi

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

Torna su
RomaToday è in caricamento