Atac: dopo le 18 l'aria condizionata sui bus non serve. "Mandano gli ispettori per fare pressione su autisti"

E' in atto una battaglia dei volantini. Da una parte Atac che minaccia provvedimenti contro gli autisti che vogliono fermare i bus a causa dell'aria condizionata, dall'altra i sindacalisti che ricordano le linee guida da tenere

Foto Ansa

Dopo le 18, secondo Atac, non fa più caldo, quindi gli autobus devono circolare. La battaglia dell'aria condizionata non funzionante sui mezzi pubblici di Roma si condisce di un altro capitolo, quello relativo ai volantini. Da una parte l'azienda di trasporti romana che minaccia provvedimenti contro gli autisti. Dall'altra i sindacati che, con la speranza di tutelare i propri iscritti, suggeriscono le linee guida da tenere. 

Nel mezzo l'utenza che boccheggia, accaldata, e viaggia accompagnata da un ventaglio o da una salvietta umidificata per evitare malori che, seppure non con numeri allarmanti, secondo Atac, sono pressoché quotidiani. I mezzi, con il passare dei giorni e l'estate ormai alle porte, sono sempre più roventi.

I finestrini, lunghi e alti 5 metri, fanno effetto "lente d'ingrandimento" ed i raggi del sole amplificano la loro potenza. Non raro, quindi, che sugli autobus si possano percepire temperature vicine ai 40 gradi. 

Caldo che si somma all'affollamento e al traffico romano trasformando gli autobus in veri e proprio "forni" viaggianti che molti autisti si rifiutano di portare. Atac, in una nota interna dell'11 giugno scorso, visionata da RomaToday, ha mandato delle linee guida ai propri ispettori per la gestione del tema "caldo" dell'aria condizionata sui mezzi pubblici. Gli addetti dovranno "prendere nota, per eventuali contestazioni, di chi dopo le 18 si rifiuta di riprendere il servizio in piazza". 

In poche parole se un'autista rifiuta di guidare un mezzo senza aria condizionata perché "troppo caldo", dopo le 18 non può. Qualcuno è stato già sanzionato con delle "ferie d'ufficio", una sorta di sospensione a tempo. Di uno di questi casi di sta occupando la sigla sindacale Usb, rivolgendosi alla Procura per far sì che "vengano ritirati i provvedimenti e che si cessi questo sistema repressivo".

"In azienda stanno lavorando per migliorare le condizioni degli autobus, rimane però il fatto che il parco mezzi è vecchio e alcuni mezzi sono delle saune ambulanti", dichiara Michele Frullo, esponente della sigla sindacale che sottolinea come "in RomaTpl il problema sia ancora più grave".

Circa 200 guasti al giorno, il 15% dei mezzi è un forno 

Volantini, quelli di Atac, che non sono piaciuti ai lavoratori che si sentono costretti ad operare anche in condizioni di caldo eccessivo. Ecco, quindi, che il Sindacato Lavoratori Mobilità Fast che voluto rispondere con un vademecum, da utilizzare in caso di mezzo con aria condizionata guasta.

I conducenti devono "chiamare la centrale operativa per apertura del guasto senza limitazioni di orario", poi avuto il consenso, per quando possibile, "raggiungere il capolinea in attesa di disposizione scritte e firmata da parte di un superiore". 

Antonio Pronestì, responsabile nazionale di Slm Fast Confsal, al nostro portale incalza: "La questione dell'aria condizionata rappresenta un serio problema per la salute dei cittadini trasportati, oltre che dei lavoratori. Rientra all'interno delle normative di sicurezza e non si può tollerare che Atac sottovaluti questo aspetto. Come sindacato abbiamo più volte riproposto all'attenzione dell'azienda questo problema e, se sarà necessario, non escludiamo il ricorso ad azioni di lotta e tutela". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Aperti per ferie", l'estate del Mercato Contadino Castelli Romani

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento