Gazzellone risponde a Verdone: “Roma amata dagli stranieri”

Il delegato al turismo di Roma Capitale. “Roma è molto amata. Questo dovrebbe creare un certo orgoglio, invece si punta a segnalare solo qualche criticità, cercando di rovesciare quella che, viceversa, è una realtà oggettiva”

Antonio Gazzellone, delegato al turismo di Roma Capitale, ha rilasciato alcune dichiarazioni in risposta alle parole di Carlo Verdone che ha stroncato il film di Woody Allen perché “dà un'immagine di Roma da cartolina dei tabaccai.” parlarle del film è stata anche l'occasione per il regista romano di raccontare il degrado in cui, a suo avviso, verte la città.

“Non sono voluto entrare nel merito del giudizio di Carlo Verdone sul film "To Rome with Love" firmato da Woody Allen, perché questo sta alla sensibilità ed al  gusto personale di ognuno di noi, che sia  addetto ai lavori o semplice spettatore. Da responsabile del turismo di Roma Capitale mi sento però di intervenire”. Così in una nota Antonio Gazzellone, delegato al turismo di Roma Capitale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Roma, com'è noto, è molto amata dagli americani che sono infatti i nostri turisti privilegiati, guidando da sempre le classifiche delle nazionalità stilate dall’Ente Bilaterale del turismo (Ebtl); ma mercati come quello giapponese o europeo, con un grande incremento da Russia, Cina, Brasile, Argentina, solo per citarne alcuni,  dimostrano un  sempre crescente interesse per l’offerta turistica della Capitale, che mantiene, in termini di flussi turistici,  un salto ampiamente positivo. Questo dovrebbe creare un certo orgoglio, invece si punta a segnalare solo qualche criticità, cercando di rovesciare quella che, viceversa,  è una realtà oggettiva. La crescita del turismo a Roma non è ovviamente frutto del caso – spiega Gazzellone -  ma perché, fin dal 2008, con il senatore Cutrufo, si è cercato  di trasferire all’estero l’immagine di una Città moderna e competitiva, proiettata verso il futuro grazie alla  realizzazione del Secondo Polo turistico che, con i suoi nuovi cinque turismi, accresce certamente il suo già grande appeal. Non a caso sono aumentati  in modo esponenziale turisti alla ricerca di  un’offerta che vada al di là di quella culturale, per la quale noi siamo peraltro campioni del mondo.  Noi esportiamo un’immagine di Roma che è quella che ho appena raccontato: una Roma moderna, ma ricca e fiera dei suoi secoli di storia - ha aggiunto Gazzellone.  Ho ancora in mente un ricordo di quando ero bambino e,  con Sergio Leone, conobbi il giovane ed ancora sconosciuto Carlo Verdone, che in un suo film raccontava la storia di una giovane turista spagnola in visita a Roma, che lui narrava con gli occhi pieni d’amore per la Città; sono pronto a riconoscere quel Carlo Verdone e ad invitarlo a ritrovare tutto quel sentimento espresso così bene in quella pellicola”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento