Bus di periferia, il Tar accoglie il ricorso e blocca il bando da un miliardo di euro

Accolto il ricorso di GTM, uno dei quattro presentati per chiedere lo stop al bando. Contestato il prezzo dei vecchi bus, di cui è previsto il riacquisto. Ancora ignote le motivazioni della parziale accettazione del ricorso

Nel giorno in cui l'amministrazione presenta i primi nuovi bus presi a noleggio da Atac, arriva lo stop ad una delle gare più importanti bandite dal Comune di Roma. La seconda sezione del Tar del Lazio ha infatti accolto, parzialmente, il ricorso della società GTM srl, disponendo il blocco del bando da quasi un miliardo di euro relativo alla messa a gara del 20% del servizio pubblico di superficie (quello periferico), stabilendo contemporaneamente anche la condanna di Roma Capitale alla parziale rifusione delle spese di giudizio, liquidandole in complessivi € 2.500,00 (duemilacinquecento/00), oltre oneri di legge, in favore della Società ricorrente. 

Roma tpl, ricorsi al Tar per gara sui bus in periferia: bando a rischio blocco

Le motivazioni non sono ancora state rese note ed anche per questo al momento non filtra nessun commento. C'è infatti la possibilità che dalle motivazioni emerga la necessità di una semplice correzione, anziché la riscrittura, da zero, del nuovo bando.

La gara e il ricorso

Si conoscono invece i termini del ricorso. La gara, suddivisa in due lotti per una cifra a base d'asta di 987.953.580 euro senza iva, per 8 anni di affidamento non rinnovabili e 30 milioni di chilometri assegnati, presentava, tra le condizioni agli offerenti, anche l'acquisto dei mezzi della Roma Tpl. Niente di strano, se non fosse per la cifra, 35 milioni per il primo lotto e 25 milioni e 700 mila euro per il secondo, giudicata eccessiva dai ricorrenti (tra cui appunto GTM srl) specie alla luce di vetture non sempre in buono stato. Altro punto contestato riguardava alcuni aspetti della clausola sociale, obbligo di riassorbimento dei lavoratori impiegati dalla Roma Tpl, inserita nel bando.

Dai blogger di Odisseaquotidiana il duro commento contro l'amministrazione a Cinque Stelle: "L’ennesimo schiaffo morale per i tanti pendolari della periferia romana e per gli elettori che hanno pensato che le gare si sarebbero fatte bene".


sentenza_roma_tpl

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento