Ama, il tuo quartiere non è una discarica: raccolte oltre 190 tonnellate di rifiuti ingombranti

Ultimo appuntamento dell'anno con la campagna di Ama e TGR Lazio che tornerà a gennaio 2020. Disponibili gli altri servizi: dai centri di raccolta al ritiro a domicilio

Si chiude l’anno de Il tuo quartiere non è una discarica, la campagna organizzata da Ama in collaborazione con il TGR Lazio. 

Ama, centri raccolta ed eco stazioni: via 190 tonnellate di rifiuti

In occasione dell’ultimo appuntamento del 2019, quello di oggi domenica 15 dicembre, sono state oltre 190 le tonnellate di rifiuti urbani ingombranti, elettrici, elettronici e “particolari” raccolte nei municipi dispari della Capitale. Lo comunica Ama in una nota.

Questa mattina, l’azienda ha messo a disposizione dei romani complessivamente 26 postazioni (19 eco-stazioni mobili allestite per l’occasione e 7 Centri di Raccolta), presso le quali è stato possibile consegnare materiali ingombrati e RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). 

Anche i Centri di Raccolta situati nei municipi pari sono rimasti aperti, come di consueto, con orario domenicale.  

Ausili sanitari dismessi e vecchie biciclette 

Presso il Centro di raccolta di viale Palmiro Togliatti (VII municipio), grazie alla collaborazione tra Ama e l’Associazione “Joni and Friends Italia” Onlus, i cittadini hanno potuto consegnare anche ausili sanitari dismessi ancora in buono stato (sedie a rotelle, deambulatori, stampelle, tutori, ecc.) da donare a persone diversamente abili bisognose. Per disfarsi di vecchie biciclette, anche non funzionanti, i romani hanno poi potuto approfittare della presenza dell’Associazione Culturale Ciclonauti, che Ama ha ospitato presso varie postazioni. 

Le vecchie bici (o parti di esse) saranno recuperate/riciclate, rimesse a punto e successivamente restituite alla cittadinanza attraverso iniziative ludico-culturali, di beneficenza, ecc.

Il tuo quartiere non è una discarica: appuntamento al 2020

“Il tuo quartiere non è una discarica” tornerà a gennaio con l’edizione 2020.

"Ama ricorda comunque che esistono altri due canali messi a disposizione dall’azienda per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici e di tutti quei materiali che, per dimensioni e tipologia, non devono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i Centri di Raccolta aperti tutti i giorni e il servizio di ritiro a domicilio per i materiali fino a 2 metri cubi di volume, fornito dal lunedì al sabato. Il servizio prevede il prelievo al piano stradale e viene fornito su appuntamento, tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line del sito web aziendale"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le informazioni sul corretto conferimento dei rifiuti ingombranti sono disponibili sul sito www.amaroma.it. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

  • Coronavirus, a Roma 26 nuovi positivi: 4149 casi nel Lazio da inizio epidemia. Cala ancora il trend

Torna su
RomaToday è in caricamento