Sospesi 4 operatori Ama: accertamenti su loro aiuto a "zozzoni" che sversavano oli nei tombini

A incastrarli un video fatto dai cittadini e rilanciato sui social dalla sindaca Raggi

Sospesi dal servizio i quattro operatori Ama che avrebbero aiutato gli "zozzoni" a sversare oli esausti in un tombino. I fatti risalgono al 29 marzo scorso: due commercianti che in zona Parioli Villaggio Olimpico si liberavano di oli da frittura buttandoli direttamente nelle fogne, con la complicità, appunto, di dipendenti dell'azienda dei rifiuti capitolina. 

Il M5s lancia la guerra agli "zozzoni"

"La misura cautelare da parte dell’azienda nei loro confronti potrebbe diventare ancora più pesante qualora fossero accertate le responsabilità dei singoli" si legge nella nota stampa. "Ove fosse confermata dalle indagini la partecipazione alle gravi azioni contestate ai lavoratori coinvolti, in particolare l’aver coadiuvato un reato ambientale, l’azienda è pronta a prendere provvedimenti disciplinari esemplari, che possono arrivare fino al licenziamento".

La notizia è stata rilanciata anche dalla sindaca Raggi, che proprio ieri aveva reso noti i fatti con un post, complimentandosi con i cittadini che avevano segnalato l'illecito all'amministrazione tramite una video segnalazione. "È davvero un episodio inaccettabile - ha scritto Raggi - che offende tutti noi cittadini ma soprattutto i tanti lavoratori onesti di Ama che ogni giorno operano con professionalità".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento