Mazzoli è il nuovo segretario regionale del Pd: “Alleanza con l'Udc e primarie”

Morassut si ritira dal previsto ballottaggio e il presidente della provincia di Viterbo viene eletto segretario regionale: “Ripartire dal lavoro”. Per le regionali afferma: “Lavoriamo per uno schieramento che comprenda l'Udc”

Alessandro Mazzoli, presidente della Provincia di Viterbo, è il nuovo segretario regionale del Lazio del Partito Democratico. La sua proclamazione arriva senza il ricorso al ballottaggio con Morassut, previsto dallo statuto del partito visto che nessuno dei due candidati ha superato il 50% dei voti lo scorso 25 ottobre.

Decisiva per l'elezione di Mazzoli la decisione di Morassut di ritirarsi: “Mazzoli ha ottenuto il 44,4%, un risultato che non giustifica l'applicazione diretta del cosiddetto lodo Scalfari. Ma c'é un voto popolare", ha spiegato Morassut, "e chi si batte per questi principi non può non considerarlo. La nostra è un'attenzione responsabile e attiva, ha proseguito l'ormai ex segretario regionale, "ma non è ancora un voto a favore perché esso non si può costruire su patti organigrammatici ma sulla politica”.

  Sì alle primarie di coalizione. Il 24 gennaio è data realistica
 
Il presidente della provincia di Viterbo, fissa le priorità del partito nella Regione Lazio: "Il lavoro è la principale questione democratica: dopo aver detto che la flessibilità avrebbe creato più opportunità per tutti, è risultato che la flessibilità ha creato invece più precarietà, e un precario é cittadino meno libero".

Mazzoli apre poi all'Udc e alle primarie di coalizione per la scelta del candidato presidente per le elezioni regionali di marzo: "Stiamo lavorando per dare vita ad una grande schieramento di centrosinistra che includa l'Udc: sì alle primarie di coalizione per il candidato. Il 24 gennaio è una data realistica: con due mesi prima delle urne. Vincere è possibile, e quindi dobbiamo vincere".

A Mazzoli sono arrivati gli auguri dei principali esponenti del centrosinistra del Pd laziale, dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti al vicepresidente reggente della Regione, Esterino Montino.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento