Mazzoli è il nuovo segretario regionale del Pd: “Alleanza con l'Udc e primarie”

Morassut si ritira dal previsto ballottaggio e il presidente della provincia di Viterbo viene eletto segretario regionale: “Ripartire dal lavoro”. Per le regionali afferma: “Lavoriamo per uno schieramento che comprenda l'Udc”

Alessandro Mazzoli, presidente della Provincia di Viterbo, è il nuovo segretario regionale del Lazio del Partito Democratico. La sua proclamazione arriva senza il ricorso al ballottaggio con Morassut, previsto dallo statuto del partito visto che nessuno dei due candidati ha superato il 50% dei voti lo scorso 25 ottobre.

Decisiva per l'elezione di Mazzoli la decisione di Morassut di ritirarsi: “Mazzoli ha ottenuto il 44,4%, un risultato che non giustifica l'applicazione diretta del cosiddetto lodo Scalfari. Ma c'é un voto popolare", ha spiegato Morassut, "e chi si batte per questi principi non può non considerarlo. La nostra è un'attenzione responsabile e attiva, ha proseguito l'ormai ex segretario regionale, "ma non è ancora un voto a favore perché esso non si può costruire su patti organigrammatici ma sulla politica”.

  Sì alle primarie di coalizione. Il 24 gennaio è data realistica
 
Il presidente della provincia di Viterbo, fissa le priorità del partito nella Regione Lazio: "Il lavoro è la principale questione democratica: dopo aver detto che la flessibilità avrebbe creato più opportunità per tutti, è risultato che la flessibilità ha creato invece più precarietà, e un precario é cittadino meno libero".

Mazzoli apre poi all'Udc e alle primarie di coalizione per la scelta del candidato presidente per le elezioni regionali di marzo: "Stiamo lavorando per dare vita ad una grande schieramento di centrosinistra che includa l'Udc: sì alle primarie di coalizione per il candidato. Il 24 gennaio è una data realistica: con due mesi prima delle urne. Vincere è possibile, e quindi dobbiamo vincere".

A Mazzoli sono arrivati gli auguri dei principali esponenti del centrosinistra del Pd laziale, dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti al vicepresidente reggente della Regione, Esterino Montino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento