Alberi, Raggi convoca gli stati generali: "Servono decisioni coraggiose"

Sugli alberi il Campidoglio propone d'istituire un tavolo di lavoro con ministeri, università ed uffici. Obiettivo, affrontare una duplice sfida: "Garantire la sicurezza e tutelare il paesaggio"

Villa Borghese (immagine di repertorio)

L'imponente presenza di alberi nel territorio romano mette il Campidoglio davanti ad una sfida. Occorre trovare un punto d'equilibrio tra la sicurezza dei cittadini e la tutela di un paesaggio unico.  Per riuscirvi Virginia Raggi ha deciso di puntare sulla collaborazione.

Gli stati generali

Il primo aprile, in Campidoglio, sarà avviato un tavolo di lavoro. La sindaca ha invitato alla partecipazione ministeri, presidi e direttori dipartimentali delle università, l'Ordine nazionale dei dottori agronomi e forestale, la Società italiana di selvicoltura. Ma anche la Soprintendenza speciale e la Sovrintendenza capitolina. Sono tantissime le realtà coinvolte perchè, come sottolineato dalla Sindaca, "è fondamentale ogni intervento collaborativo". Anche con il mondo dell'associazionismo che, evidentemente, rappresenta una risorsa importante della città.

Sicurezza e tutela del paesaggio

Il patrimonio forestale di Roma rappresenta una ricchezza irrinunciabile. Ma pone anche il complicato tema di dover gestire questi alberi.  "Occorrono anche scelte straordinarie che consentano di assumere indirizzi coraggiosi" ricorda la Sindaca. Ci sono infatti due esigenze da prendere in considerazione. Da un lato c'è "la primaria esigenza di garantire condizioni di assoluta sicurezza dei cittadini". Dall'altro c'è la necessità " di preservare e tutelare il paesaggio romano". All'amministrazione, ricorda Raggi nel documento in cui convoca gli stati generali, spetta il compito di far coesistere i due aspetti. Ci sono infatti 330mila alberi in città, un capitale che "va senza dubbio tutelato e preservato" ma che è composto anche da alberature da abbattere perchè malate o arrivate a fine ciclo.

Il piano straordinario

Il Campidoglio tende quindi la mano ed invoca " il contributo di coloro che si occupano quotidianamente di questi temi". Da parte sua l'amministrazione s'impegna a chiedere "a gran voce anche il contributo concreto a tutti i livelli istituzionali". Il duplice obiettivo, garantire la sicurezza e salvaguardare il paesaggio,  pongono il Campidoglio difronte alla necessità  "di definire criteri e parametri di intevento per un piano straordinario di manutenzione e sostituzioni".  Una sfida che Virginia Raggi   auspica  "possa divenire patrimonio condiviso di un processo virtuoso che coniughi conservazione , valorizzazione e sicurezza dei cittadini".  Un banco di prova importante per l'amministrazione e per la Sindaca che, dopo le dimissioni dell'assessora Pinuccia Montanari, si sta occupando in prima persona delle questioni capitoline legate all'ambiente. Con una modalità che, al netto di questa convocazione degli stati generali, sembra tendere verso una gestione partecipata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (16)

  • Questo sindaco agisce come una studentessa che tenta di superare gli esami senza avere studiato... povera Roma e poveri romani!!

  • Avatar anonimo di Nicola
    Nicola

    Se servono decisioni coraggiose allora dovremo aspettare la prossima amministrazione comunale...????

  • Giusto!!!! Servono le riunioni

  • Stati Generali???? Bhè per non affrontare le cose la burocrazia è una buona soluzione

  • Un po' di burocrazia ci vuole. Gli alberi aspettino

  • Un pò di burocrazia ci vuole

  • Burocrazia per risolvere problemi e pericoli. Sempre peggio

  • Io so solo che in via dei Prati fiscali sono stati tagliati decine di alberi e non rimpiazzati. Ma non vi è l'obbligo che per ogni albero abbattuto ne va impiantato un altro?

  • mettere mano agli alberi morti e alle sterpaglie sarebbe già un passo avanti, ma neanche quello riescono a fare

  • gli stati generali mi sembra un po troppo esagerato

  • gli stati generali per gli alberi pensa un po per le altre cose

  • le scelte coraggiose implicano il fatto che si tagliano gli alberi e non si sostituiscono con altri più adeguati, o che si piantino albeti, grandi e costosi, senza innaffiarli, così che 6 mesi dopo sono morti?

  • I pini ai lati stradali, chi li ha messi doveva scontare, 99999999 anni di galera. Non sia mai che li togliate..... Dobbiamo per forza sobbalzare con i mezzi, danneggiarli, infortunarci e far distruggere l'asfalto dalle radici senza manutenzione.

    • certo 100 anni fa sarebbe stato difficile immaginare un mondo di meravigliose famiglie di 4 persone con 4 meravigliose auto; se volevi fare un intervento coerente avresti dovuto dire che magari sarebbe stato meglio mettere alberi con radici che vanno in profondità come i cipressi piuttosto che pini marittimi

      • il direttore scientifico dell'orto botanico mi diceva che sono caduti piu' cipressi che pini a Roma a Febbraio..vedi anche a Villa Borghese, un cipresso si è schiantato con il vento..

  • fatti no chiacchiere. impieghino coloro che devono scontate delle pene a servire per ripulire le Città. noi popolo dobbiamo campare tutti .politici e non .ora anche loro? li facciano lavorare

Notizie di oggi

  • Politica

    25 aprile: per Raggi applausi e fischi al corteo Anpi. "Buffona, sgombera CasaPound"

  • Incidenti stradali

    Incidenti stradali: due morti in un'ora, le tragedie a Centocelle e San Giovanni

  • Cronaca

    Centocelle, in fiamme 'La Pecora Elettrica'. Il quartiere abbraccia la libreria simbolo: "Risorgerà"

  • Politica

    Tor Bella Monaca in lutto: è morta Pina Cocci, storica militante Dem

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Perde controllo dell'auto e si ribalta in una cunetta, tre feriti. Due sono gravi

  • 25 aprile a Roma: strade chiuse e bus deviati per il giorno della Liberazione

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Marco Vannini, l'omicidio del giovane di Ladispoli in uno speciale de Le Iene. On line c'è chi rimorchia con la sua foto

  • Valmontone: scontro auto-moto, due feriti. Una è la moglie di Cerci

Torna su
RomaToday è in caricamento