Abbattimento Tangenziale, Raggi: "Rivediamo assetto Tiburtina". Il contro-progetto del Comune fa infuriare i Comitati

Il Comitato Cittadini Stazione Tiburtina teme l'accantonamento del progetto presentato dal territorio e supportato da 8mila firme: "Quartiere sia vivibile, no ad altre edificazioni"

Una volta abbattuta la Tangenziale Est il quadrante intorno alla stazione Tiburtina, abbrutito da anni di grigiore e degrado, sogna una grande riqualificazione. 

Un futuro verde e ciclabile quello immaginato dal Comitato Cittadini Stazione Tiburtina che nei mesi scorsi ha raccolto 8mila firme per presentare il proprio progetto in Comune. 

Tiburtina: il progetto dei comitati

Nella proposta avanzata da cittadini e associazioni della zona, con pure gli ok all'unanimità dei Municipi II e IV, via le cinque corsie dedicate alle auto su Circonvallazione Nomentana, ne restano una per ciascun senso di marcia con parcheggi da entrambi i lati. Previsti poi una pista ciclabile ed un parco lineare che va dalla stazione Tiburtina a via Nomentana. Resta anche, rinnovata e moderna, la stazione dei pullman: quella ad oggi gestita da Tibus che il Comune vorrebbe spostare ad Anagnina. 

"Diventeremo il quartiere più bello di Roma" - la ferma convinzione dei residenti. 

Abbattimento Tangenziale Est, 8mila firme per Tiburtina "green" e ciclabile: il progetto dei residenti

La Sindaca Raggi: "Assetto stazione Tiburtina da rivedere"

Ma a 40 giorni dal termine entro il quale il Comune deve esprimersi sul progetto proposto, la Sindaca di Roma Virginia Raggi ha fatto sapere che il Campidoglio sta lavorando alla revisione dello schema di assetto della Stazione Tiburtina. 

"Un’area che deve sempre più essere valorizzata per le sue potenzialità strategiche. A partire da Piazzale Ovest, per il quale stiamo completando i progetti di revisione degli spazi pedonali immaginando un nuovo schema di viabilità meno impattante e adeguato alle trasformazioni in atto, e Piazzale Est su cui sarà potenziato il sistema di scambio dei bus favorendo lo sviluppo delle aree a uffici. Tutta l’area - ha scritto Raggi su Facebook - sarà ripensata anche in relazione allo SDO (Sistema Direzionale Orientale) e al ruolo che dovrà avere nella città con l’obiettivo della chiusura dell’anello ferroviario per un nuovo sistema di trasporti integrato di scala metropolitana e cittadina come previsto dal PUMS". 

L'ira dei Comitati: "Delusi da contro progetto del Comune"

Un "contro progetto, oltretutto non fatto visionare ai cittadini" - tuonano dal Comitato di Stazione Tiburtina temendo che l'idea del Comune possa far accantonare la proposta arrivata "dal basso", dal territorio. 

"Apprendere che il Comune da pochi mesi stia lavorando ad un contro-progetto è una delusione immensa. Vale la pena evidenziare che ancora una volta il Comune ha scelto di lavorare solo ed esclusivamente con Fs come già avvenuto in passato. Il risultato - scrive il Comitato in una nota - è sotto gli occhi di tutti: le edificazioni e le cubature sui lotti di Fs si fanno in un batter d’occhi, lo spazio pubblico ovvero quello che interessa al cittadino resta abbandonato". 

I cittadini di stazione Tiburtina temono la sparizione della stazione dei bus e lo sviluppo delle aree ad uffici, "esattamente quello che si è fatto quindici anni fa che ci ha dato la situazione attuale con architetture bellissime come Bnl e Città del Sole circondate dal degrado più totale che vediamo oggi". 

Dalla demolizione della tangenziale al nuovo hotel: l'area 'Tiburtina' del futuro prende forma

I residenti di Tiburtina contro uffici e edificazioni: "Non ci rassegnamo"

"Come cittadini ci riteniamo i migliori alleati della Sindaca Virginia Raggi che per noi sarà sempre e per sempre la grande Sindaca che ha avviato i lavori di abbattimento della sopraelevata che si attendevano da decenni. Se l’obiettivo del Comune è quello di aumentare la vivibilità e la bellezza della zona noi ci siamo e restiamo a disposizione. Se di contro l’obiettivo è ancora una volta quello di favorire altre edificazioni di Fs che non lasciano nulla di buono al territorio se non opere pubbliche incompiute o mai aperte - annuncia il Comitato - non ci rassegneremo ad avere un ruolo marginale in tutto questo". 

A supportarli le 8mila firme sotto il progetto di riqualificazione di Stazione Tiburtina, l'approvazione dei due municipi sui quali insiste l'intervento epocale "e - aggiungono -  l'impeccabilità tecnica della proposta". Tiburtina vuole partecipare e contribuire alla sua rinascita. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento