Abbattimento Tangenziale Est, giù la parte davanti alle case: cambia lo skyline di Tiburtina

Proseguono i lavori per la demolizione della sopraelevata: ruspe e pannelli fonoassorbenti in via Teodorico e via Lorenzo il Magnfico. La sindaca Virginia Raggi: "Poi riqualificazione piazzale ovest"

Proseguono i lavori per l’abbattimento della Tangenziale Est. La prossima settimane le ruspe demoliranno la parte davanti alle case in prossimità di via Teodorico e via Lorenzo il Magnifico: per questo sono già pronti e in via di installazione i pannelli fonoassorbenti, necessari per contenere il rumore durante le operazioni e non arrecare disagio ai residenti.

Abbattimento Tangenziale Est: ruspe davanti alle case

“Questa fase dei lavori è molto importante perché consentirà di rimuovere gran parte del tratto sopraelevato, prima del completamento della demolizione davanti alla Stazione Tiburtina” – ha commentato la Sindaca di Roma, Virginia Raggi

L’abbattimento della Tangenziale Est atteso da vent’anni

Un intervento epocale per la città con l’abbattimento della Tangenziale Est atteso da quasi vent’anni. La demolizione del tratto di sopraelevata che corre lungo la stazione Tiburtina era infatti inserito nel piano di assetto della stazione definito con un accordo di programma del 2000

Nel corso del tempo tentativi vani, cantieri mai avviati tra progetti da rivedere e controproposte. L'ultima volta ci aveva provato nel 2015 l'ex sindaco Ignazio Marino che però aveva bloccato tutto per valutare l'ipotesi di un parco urbano. Nulla di fatto. Nel luglio del 2017 lo stanziamento della Giunta Raggi di 9,9 milioni di euro per l'abbattimento della Tangenziale che oggi è realtà. 

Tangenziale Est: la riqualificazione del piazzale

Dopo lo smantellamento della sopraelevata bisognerà riempire il vuoto, far rinascere quella parte di città per anni soffocata da cemento grigio, piloni bui e smog.

"Successivamente, passeremo alla fase di riqualificazione di gran parte del Piazzale Ovest” – ha sottolineato Raggi che ai residenti del quadrante e al Comitato Cittadini Stazione Tiburtina ha promesso l’avvio di un confronto sul progetto di riconversione. 

Dopo la demolizione Tiburtina si immagina “green” e ciclabile

Una zona che spinge sulla proposta già avanzata in Comune e supportata da 8mila firme: anello verde ciclopedonale, poco spazio per le auto, bosco urbano e una passeggiata architettonica. 

Ci sarà tempo per pensarci e ragionare ad una soluzione che possa convogliare le esigenze della città e le necessità della zona. Intanto “lo skyline del quartiere è già cambiato. Con la rimozione della Tangenziale Est – ha detto la Sindaca - finalmente riqualificheremo e valorizzeremo quell’area”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Incidente sulla Tiburtina, scontro tra una Panda e un bus Cotral: due morti

  • Trovata svenuta in strada a Porta Furba, muore in ospedale: la morte di Antonella Brunella è un giallo

Torna su
RomaToday è in caricamento