Conoscete qualcuno capace di organizzare una cena da 1500 persone?

Scopri com'è andata la cena in simultanea che ha legato 37 città italiane in altrettante splendide location. Tutti insieme, per festeggiare il ritorno di Alfa Romeo

La voglia di condividere le proprie passioni è alla base del successo dei social network. Ma tra condividere un post o un bicchiere di vino resta ancora un grande divario. L’iniziativa di Alfa Romeo ci ha ricordato che non esiste soluzione capace di attivare i 5 sensi quanto l’esserci di persona. Un tavolo di commensali appassionati Alfa che si estendeva dal nord al sud d’Italia, attraversando le piazze italiane più suggestive. 
Dalla Valle dei Templi di Agrigento alla piazza Dante a Verona, dai sassi a portata di sguardo di Piazza Caveoso a Matera fino alla piazza Bodoni a Torino. E così via per 37 città italiane in altrettante location, selezionate dallo stesso occhio attento del marchio che da sempre approccia al design con un sapore tutto italiano.

Suggestiva la resa estetica di avere tutti i partecipanti baciati da un tocco di rosso. Tra un tacco e una cravatta, la cromia della passione ha pulsato per tutta la serata sotto luci delicate.

Una serata all’insegna della passione, ma non romantica. Passione selvaggia, passione Alfa Romeo, urlata dalla presenza delle 2 nuove arrivate in casa Alfa Romeo, Giulia e 4C, protagoniste fisicamente in ogni location.

Gli ospiti hanno potuto ammirare nella Giulia la massima espressione de “La meccanica delle emozioni”, mentre l’incarnazione dell’essenza sportiva insita nel “DNA Alfa Romeo” scalpitava tra le linee della 4C.

Lo scopo della serata? Festeggiare Alfa Romeo.

Con la Giulia che si declina in 5 allestimenti e 5 motorizzazioni, tutte a trazione posteriore. Prestazioni elevate, guida emozionante e tanti cavalli da tenere a bada. Fino a 510CV nella versione 2.9 V6 Biturbo a benzina.
E al prossimo Salone di Parigi esordirà la Giulia Veloce, con l’inedita trazione integrale Q4 e alcuni contenuti più sportivi che presto potrete scoprire.

La 4C, invece, conferma la sua anima da supercar con i materiali superleggeri utilizzati: scocca in fibra di carbonio, telaietti in alluminio e carrozzeria in SMC (composito a bassa densità). Con un design inequivocabilmente italiano che l’ha resa da subito icona di stile, e prestazioni da supercar, convive agilmente sia sulle piste che nei migliori “salotti” d’Italia.

Scopri le immagini esclusive di questo orgoglio tutto italiano (clicca qui), e se anche tu prediligi la tridimensionalità ai pixel, fai un salto nel concessionario Alfa MV, Rosati, Autostore, Valentino presso Chiostro Del Bramante .

Ma attenzione, quello che vedrai è sconsigliato ai più deboli.
 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nella Capitale 59 nuovi casi: picco a Roma sud est. Isolata casa di riposo

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

Torna su
RomaToday è in caricamento