"Elettrico è meglio": Roma Tre e Sharengo insieme per lanciare il car sharing

L'università ha presentato la nuova partnership con la società leader nella condivisione di auto elettriche. Con l'occasione, nell'Aula Magna dell'Ateneo, è stato intavolato un dibattito sulle strategie per sviluppare la mobilità elettrica

Sconti per studenti, docenti e per il personale di Roma Tre. L'Università romana ha sottoscritto una convenzione con Sharengo, il primo operatore in Italia per la condivisione di auto elettriche. Grazie a questo accordo, di cui si è parlato nel corso di una conferenza svoltasi nell'Aula Magna dell'Università, sarà possibile noleggiare le piccole vetture elettriche a prezzi ridotti.

Elettrico è meglio

La conferenza, dal titolo "Elettrico è meglio", ha costituito l'occasione per radunare in un'unica sede istituzioni, player privati, manager pubblici. Insieme, il Rettore ed il direttore genale di Roma Tre, il presidente dell'ISPRA, l'assessora capitolinaalla mobilità e molti altri eminenti relatori, si sono confrontati sulle ricette da mettere in campo per migliorare la mobilità elettrica ed in generale, visto che l'iniziativa si inserisce nell'ambito del Festival della Sostenibilità organizzato dall’ASviS (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) e dalla RUS (Rete delle università per lo sviluppo sostenibile).

sharen_go

L'impegno del Campidoglio

All'appuntamento ha preso parte, per Roma Capitale, l'assessora alla Mobilità Linda Meleo. Dribblate le domande sulle buche che devastano le strade della Capitale, "la cui delega fortunatamente non è di mia compentenza", l'assessora si è detta fiduciosa che ci siano "tutte le condizioni per cambiare la nostra città" anche ripensando al modo in cui sono create le strade ed alle piste ciclabili, visto che  "stiamo lavorando per realizzare 80 chilometri di nuovi percorsi destinati alle bici". Più in generale, ha spiegato Meleo, il cambio di paradigma, in termini di mobilità,  "è un processo che va costruito e accompagnato e che si aggiunge a tutte le misure messe in campo per la mobilità sostenibile, dalle ciclabili alle isole pedonali e ambientali".

Roma Tre e la mobilità elettrica

Per quanto riguarda la promozione dalla mobilità elettrica, Roma Tre da anni sta implementando progetti pionierisitic. Come ricordato nel corso della conferenza, nel 2012 l'università ha lanciato in accordo con Enel Green Power che prevedeva l'utilizzo, per gli studenti, di decine di biciclette a padalata assistita. Quattro anni più tardi, con Enel Energia, ha invece introdotto il servizo di car sharing E-Go, una sperimentazione che si è conclusa nel 2018 ma che ha fatto da apripista all'attuale collaborazione con Sharengo. Le 28 colonnine di ricarica, realizzate nel 2016, sono infatti state messe a disposizione del nuovo servizio di car sharing elettrico.

L'impegno di Sharengo

“La nostra collaborazione con Roma Tre è un ulteriore atto di attenzione e di amore verso Roma, dove stiamo crescendo in modo considerevole – ha dichiarato Emiliano Niccolai, l'amministratore delegato di Sharengo -  per convertire la città ad una mobilità elettrica e condivisa crediamo che la sinergia tra pubblico e privato sia indispensabile. Ci aspetta un cambio di paradigma, non basta semplicemente sostituire un’auto termica con una elettrica sono necessari nuovi modelli di mobilità che siano sostenibili ed intelligenti”. I cambiamenti saranno rapidi ed il mercato è in netta espansione perchè, "la condivisione di veicoli - ha ricordato Niccolai - è qualcosa di nuovo e la condivisione di veicoli elettrici rappresenta una nicchia della nicchia di mercato". Le cui potenzialità sono evidenti. Basti pensare che in Italia, su oltre 30 milioni di auto circolanti, soltanto 5mila in questo momento sono interamente elettriche.

La convenzione con Roma Tre

La partnership silata con Roma Tre prevede una scontistica. Per usufruirne, pagando quindi 0,23 € al minuto, occorre iscriversi con la propria email istituzionale (@uniroma3.it, @stud.uniroma3.it) sul sito di Sharengo. Una volta completata la registrazione, per attivare la convenzione sarà encessario acquistare un pecchetto di benvenuto, che ha il costo di un euro per 60 minuti ed ha la durata di un anno. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento