Obbligo pneumatici invernali e catene a bordo nel Lazio, le strade interessate

Si avvicina l'inverno e torna l'obbligo di pneumatici invernali e catene a bordo in strade extraurbane e autostrade del Lazio. Ecco cosa dice l'ordinanza e quali sono le strade interessate

Come ogni anno, dal 15 novembre, scatta in tutta Italia l'obbligo di montare pneumatici invernali e di tenere le catene da neve a bordo. L'obbligo riguarda prevalentemente strade extraurbane e autostrade, regolarmente segnalate. Vale anche per il Lazio.

Come riporta l'ordinanza ufficiale emessa da Astral (Azienda Strade Lazio Spa), l'uso dei cosiddetti pneumatici invernali è prevista dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020. Piccola variante per le aree di montagna, nelle quali l'ordinanza invernale è in vigore dallo scorso 15 ottobre.

Pneumatici invernali e catene a bordo: cosa dice il codice della strada

La Direttiva Europea 92/23/CEE regola l'utilizzo degli pneumatici invernali e di catene a bordo anche in assenza di neve. Come riporta pneumaticisottocontrollo.it gli pneumatici invernali garantiscono aderenza e sicurezza senza dover applicare dispositivi supplementari di aderenza. Gli pneumatici invernali montati nella stagione fredda possono avere un codice di velocità inferiore a quello
previsto per il veicolo, ma non inferiore a Q (160 km/h) secondo le normative vigenti (in quest'ultimo caso, i veicoli devono avere una targhetta monitoria ben visibile al conducente, che mostri la massima velocità consentita per il tipo di pneumatici montati).

Come preparare la macchina all'inverno

Ordinanza e sanzioni

Le ordinanze si applicano al di fuori dei centri abitati (ma i singoli Comuni possono applicare la stessa normativa anche nei centri abitati) sono segnalate da cartelli a norma e riguardano veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote ed i motocicli ai quali è vietata la circolazione in caso di neve e ghiaccio. La sanzione amministrativa applicata a coloro che non rispettano le ordinanze invernali 2019-2020, va dai 41 euro ai 168 nei centri abitati, mentre su autostrada o strada extraurbana, varia da 84 a 335 euro.

Pneumatici 4 stagioni

E chi ha pneumatici 4 stagioni? Questo tipo di pneumatici è chiamato così perché è un ibrido tra gomma invernale e gomma estiva. Si tratta di una tipologia progettata per assicurare aderenza 365 giorni l'anno, dunque, con l'arrivo dell'inverno le auto con pneumatici "all season" possono continuare a circolare. L'importante è che si tratti di pneumatici omologati che riportino la dicitura M+S e che abbiano codici di carico e velocità uguali o superiori a quelli riportati nel libretto.

L'elenco delle strade del Lazio dove vige l'obbligo di pneumatici invernali e catene a bordo

Autostrada A24 Roma – Teramo: dal km 33,300 (Vicovaro – Mandela) al km 149.000 (Basciano – Villa Vomano): dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020;

Autstrada A14 tra Porto Sant’Elpidio e Poggio Imperiale dal 1 dicembre 2019 al 15 aprile 2020;

Autostrada A25 Roma – Pescara, tratto Svincolo di Torano – Pescara: dal km 73.671 (svincolo direzionale Torano) al km 196.000 (Pescara innesto A14): dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020.

Strade statali: SS 4 via Salaria, dal km 97,000 al confine regionale con le Marche; SS 17 dell’Appennino Abruzzese, da Antrodoco al confine regionale con l’Abruzzo.

I tratti interessati sono: SS2 “Via Cassia” da Nepi a Vetralla (km 41,400-km 61,900) da Vetralla a Viterbo (km 68,900-79,750) da Viterbo a Montefiascone (km 86,900-97,600) e da Montefiascone a Proceno (km 100,360-114,612); SS3 “Via Flaminia” da Morlupo a Magliano Sabina (km 28,980-67,340); SS4 “Via Salaria” da Antrodoco al confine regionale con le Marche (km 97,000-144,958); SS17 “dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico” da Antrodoco al  confine regionale con l’Abruzzo (km 0,000-12,250); SS578 “Salto Cicolana” da Rieti a Borgorose (km 0,000-49,571); NSA574 (ex Salto Cicolana) a Rieti; SS260 “Picente” da Amatrice al confine regionale con l’Abruzzo (km 29,462-48,330); SS471 “di Leonessa” da Posta a Leonessa (km 15,785-38,630); SS5 “Via Tiburtina Valeria” da Tivoli a Carsoli (37,000-65,000); SS6 “Via Casilina” da S, Cesareo a Valmontone (km 30,300-40,880), da Valmontone a Colleferro (km 42,320-48,800), da Colleferro a Frosinone (km 51,000-82,020), da Torrice a Cassino (km 88,800-136,675) e da Cassino a San Vittore del Lazio (km 140,225-150,353); SS155 “di Fiuggi” da Frosinone a Alatri (km 2,100-3,050); SS156 “dei Monti Lepini” da Frosinone a Priverno (km 5,100-24,000); SS214 “Maria e Isola Casamari” da Veroli a Castelliri (km 0-29,600); SS749 “Sora-Cassino” da Sora a Cassino (km 21,400-34,800); SS630 “Ausonia” a Cassino (km 0-2,850); SS690 “Avezzano-Sora” da Sora al confine regionale con l’Abruzzo (km 39,350-41,500).

QUI L'ELENCO COMPLETO DELLE STRADE REGIONALI E PROVINCIALI INTERESSATE DALL'ORDINANZA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento