Certificato di residenza: tutte le informazioni

Ecco tutte le informazioni per ottenere il certificato di residenza nel comune di Roma

Per ragioni personali o di lavoro, può occorrere il certificato di residenza. Ossia un documento, rilasciato dal Comune, che attesta la propria residenza. Ottenerlo è semplice e veloce.

Il primo passaggio è l'autentificazione dal Portale Istituzionale di Roma Capitale, accedendo con username e password o registrandosi per ottenerli. Effettuato l'accesso al portale, si potrà richiedere il certificato di residenza in pochi step.

Come richiedere il certificato di residenza

Come riportato sul sito di Roma Capitale, l’utente identificato al Portale Istituzionale e residente nel territorio (o iscritto all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero di Roma) può richiedere i propri certificati anagrafici e quelli intestati ad un componente della propria famiglia anagrafica (laddove per famiglia anagrafica si intendono tutte le persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela e vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune, così come definita dal D.P.R. 223 del 1989).

Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione potranno essere richieste e utilizzate solo nell’ambito dei rapporti tra privati (banche, imprese, assicurazioni, società sportive, etc) e sono soggette, salvo le esenzioni previste, all’imposta di bollo e ai diritti di segreteria. I certificati di stato civile (richiedibili online quelli di nascita e matrimonio) sono invece gratuiti.

I certificati emessi sono utilizzabili una sola volta: la riproduzione plurima dello stesso certificato deve considerarsi illecita, comportando ogni singolo l’obbligo del versamento dei diritti di segreteria e dell’imposta di bollo se previsti dalla tipologia del certificato stesso. I contravventori saranno perseguiti nelle forme e nei termini previsti dalla legge.

Quindi i certificati emessi online:
- hanno la stessa validità di quelli rilasciati presso gli sportelli demografici;
- sono immediatamente disponibili nell’area riservata dell’utente dopo la richiesta e il pagamento se dovuto;
- sono emessi esclusivamente in formato PDF (estensione “.pdf”)
- hanno un Codice Identificativo Unico (CIU) e un timbro digitale che ne garantisce l’unicità e l’integrità.

Come procedere

Accedendo al sito di Roma Capitale, cliccate su "Servizi Anagrafici" e poi su "Emissione certificati anagrafici online" (come potete vedere qui). A questo punto cliccate sulla voce "Avanti" e identificatevi al portale. Ora inserite "intestatario", "certificato" ed eventuale "esenzione dall'imposta di bollo. Cliccando ancora "avanti" potrete procedere al pagamento con uso di carta di credito/pagamento/prepagata del circuito VISA/MASTERCARD.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento