Anagrafe canina: dove e come iscrivere il proprio cane a Roma

Tutte le informazioni utili per iscrivere il proprio amico a 4 zampe all'anagrafe canina della città

L’anagrafe canina è il registro dei cani presso il quale ogni proprietario deve iscrivere il proprio amico a 4 zampe. La registrazione va fatta entro i 2 mesi di vita, oppure, entro 30 giorni dal possesso se il cane ha più di due mesi e, in ogni caso, prima della cessione a qualsiasi titolo dell'animale.

Perché iscrivere il proprio cane all'anagrafe canina

A regolamentare l'iscrizione all'anagrafe canina è la  Legge Regionale 21 ottobre 1997 n. 34, Ordinanza Ministeriale 6 Agosto 2008, valida per tutti i proprietari di cani. Solo l'iscrizione presso questo registro ha carattere di ufficialità. Protegge il proprietario dal furto e dallo smarrimento del proprio animale, permette di identificare il cane in caso di abbandono (permettendogli di essere portato in un canine e di non diventare randagio). 

Come avviene l'iscrizione

L'iscrizione del proprio cane all'anagrafe canina, comporta l'inserimento di un microchip. A svolgere questa operazione devono essere solo medici veterinari liberi professionisti iscritti all'ordine professionale ed accreditati presso le Aziende Sanitarie Locali e veterinari dei Servizi Veterinari ASL.

L'iscrizione all'anagrafe canina è un obbligo e, se non rispettato, sono previste sanzioni per la mancata iscrizione degli animali, così come per la mancata trascrizione delle variazioni. L’iscrizione può essere fatta presso qualunque ASL di Roma e del Lazio. Il costo per l’applicazione del microchip e l’iscrizione presso la ASL è di 28 euro. È possibile rivolgersi anche ai liberi professionisti accreditati presso la Regione Lazio. In questo caso è previsto il pagamento di € 8 alla ASL, secondo le modalità indicate in allegato per le diverse ASL. Il veterinario stesso provvederà contestualmente all’iscrizione in anagrafe.

Sanzione in caso di mancata iscrizione

In caso di mancata iscrizione del proprio cane all'Anagrafe canina entro i termini sopra indicati, la sanzione è di 51,65 euro per la violazione dell’art. 12 della Legge Regione Lazio 34/97.

Passaggio di proprietà e cambio di residenza

Se il cane cambia proprietario, è inoltre necessario registrare il passaggio di proprietà. Se, invece, il proprietario e il suo cane cambiano residenza o domicilio, è obbligatorio segnalare anche questa modifica, ai fini della tracciabilità dell'animale. Tutte le informazioni utili sull'iscrizione del proprio cane all'anagrafe canina sono reperibili sul sito della Regione Lazio o sui siti ufficiali della ASL di appartenenza.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento