Settimana Europea dei Parchi: tutte le attività di RomaNatura

L'ente regionale propone ai cittadini di tutte le età un viaggio tra natura e cultura

Il 24 maggio 1909, in Svezia, venne istituito il primo parco europeo. Si trattava del Sarek National Park, uno spazio bellissimo con montagne a perdita d’occhio e circa cento ghiacciai.

In occasione di quella storica “prima volta” dal 18 al 27 maggio si festeggia la Settimana Europea dei Parchi, il cui slogan è: “Patrimonio culturale: è nella nostra natura”.

E proprio natura e cultura si intrecciano nei territori delle Aree Protette italiane. Una straordinaria ricchezza composta da testimonianze storiche, artistiche, archeologiche ed architettoniche, spesso in contesti unici.

Il presidente di RomaNatura Gabiotti: “Rendiamo fruibili questi luoghi unici”

Il sistema dei parchi di RomaNatura è l’esempio di tutto ciò. Come ha affermato il presidente di RomaNatura, anche Coordinatore Federparchi Lazio, Maurizio Gubiotti: “Bisogna cogliere la sfida del tenere insieme un capitale naturale di grande pregio con la salvaguardia del patrimonio culturale dei luoghi, promuovendolo come importante volano di sviluppo locale. Le Aree Protette sono riserve di futuro, che rispondono alla primaria necessità di rinnovare la disponibilità di beni comuni come acqua, suolo e atmosfera. Sempre più spesso, oltre ad essere protagonisti di uno sviluppo sostenibile, diventano strumento per rilanciare l’economia e l’occupazione”.

Infine l’appello: “La forza della storia e delle tradizioni, riconosciuta a livello internazionale, si fonde in un rapporto quotidiano che lega natura e cultura, biodiversità e agricoltura, arte e paesaggio: questo è il valore aggiunto che abbiamo e dobbiamo rendere sempre più aperti e fruibili luoghi come questi.

Tutte le attività

Per la Settimana Europea dei Parchi dal 25 al 27 maggio RomaNatura sarà presente presso il Parco dell’Appia Antica con un proprio stand espositivo. Nell’ambito della manifestazione sarà possibile osservare il sole e i pianeti con potenti telescopi, ascoltare i rapaci notturni, partecipare a laboratori didattici sui meteoriti, registrare gli ultrasuoni emessi dai pipistrelli al tramonto, vedere gli ultimi modelli delle attrezzature astronomiche presentati dai principali operatori del settore.

E non è finita qui, perché sarà possibile inoltre: effettuare esperimenti di fisica, ascoltare conferenze sulle onde gravitazionali, visitare una mostra sulla biodiversità e la citizen science, partecipare alla raccolta dati su specie rare nel parco insieme ai ricercatori, informarsi sull’inquinamento luminoso e (se non fosse abbastanza) molto altro ancora.

“Local&Global”, l’evento per i bambini

Il 27 maggio, invece, toccherà ai più piccoli. RomaNatura promuoverà l’Evento “Local&Global”: bambini contadini cittadini del mondo”, nella Riserva Naturale Decima Malefede. Una giornata all’aria aperta, dedicata ai laboratori di gioco/conoscenza sull’alimentazione, alla musica, al teatro, alla scoperta di usi e costumi dei tanti luoghi del mondo e all’immancabile pranzo della domenica.

Per i bambini da 8 anni in su due laboratori di identificazione delle parti commestibili delle piante. Per i bambini dai 6 agli 11 anni “La musica dei semi”, ovvero come riconoscere i semi attraverso il loro suono.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento