"Il tuo quartiere non è una discarica": domenica 19 torna la raccolta straordinaria dei rifiuti

Una mattinata a disposizione per conferire apparecchiature elettriche ed elettroniche, rifiuti speciali ed ingombranti. Torna l'iniziativa voluta da Ama e Tgr Lazio. Ecco come fare e dove bisogna recarsi

Terza edizione del 2017 per la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”. Domenica 19 marzo, dalle ore 8 alle 13, i cittadini avranno la possibilità di conferire eccezionalmente i loro rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici (RAEE). Il servizio questa volta sarà dedicato ai residenti dei Municipi pari della Capitale.

INGOMBRANTI E RAEE - Per l’occasione, saranno allestite 10 postazioni mobili (ecostazioni) oltre ai 5 centri di raccolta aziendale. In questi 15 siti sarà possibile conferire, mobili, sedie, letti, divani, materassi. Ma anche vecchie ed inservibili pc, televisori, frigoriferi, lavatrici, condizionatori. Un servizio che si andrà ad affiancare ai 9 centri di raccolta fissi che sono presenti nei municipi dispari della Capitali, aperti con il consueto orario domenicale.

RIFIUTI SPECIALI - La campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”, voluta da Ama e Tgr Lazio, offre anche la possibilità di conferire residui di vernici e solventi che solitamente richiedono particolari procedure di smaltimento. Per questo tipo di servizio sono attive 8 ecostazioni in via dei Campi Sportivi, Ponte Mammolo, via Necchi, via Casal del Marmo, via di Macchia Saponara, piazza Bottero, piazza S. Giovanni di Dio e via Mattia Battistini.“Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero”si legge sul sito dell’Azienda municipalizzata ai rifiuti.

GLI ALTRI SERVIZI - E’ inoltre il caso di ricordare che, a prescindere dalla campagna “Il tuo quartiere non è una discarica” Ama mette a disposizione degli utenti due opzioni per disfarsi dei rifiuti ingombranti. Si può infatti ricorrere al servizio di ritiro domiciliare di materiali fino a 2 metri cubi di volume. Ed in alternativa è possibile ricorrere ai 14 centri di raccolta aziendali che sono aperti tutti i giorni. In ogni caso, questo divani, materassi, frigoriferi e simili, non devono essere abbandonati a ridosso dei cassonetti stradali.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Roma brucia: da Centocelle alla Pontina settanta incendi in poche ore

  • Politica

    Crisi idrica: "Se chiudono i nasoni in 10 mila resteranno senz'acqua"

  • Cronaca

    Omicidio Ciro Esposito, condanna ridotta per Daniele De Santis: 16 anni per l'ultras della Roma

  • Cronaca

    Via Veneto: ramo si spezza e cade tra i tavolini di un ristorante

I più letti della settimana

  • Sentiero del Pellegrino, arriva l’ok del Campidoglio. "Utile anche per valorizzare l’Agro Romano"

  • Emergenza siccità, Acea valuta chiusura nasoni. Raggi: "Dossier chiesto da me"

Torna su
RomaToday è in caricamento