Ostiense: il parcheggio di Eataly diventa "il frutteto per il quartiere"

Nel parcheggio antistante il centro commerciale, messi a dimora 35 alberi da frutto. Sono specie rare e saranno custodite da scuole e comitati che si prendono cura degli orti urbani

Saranno assegnati alle realtà che, nel territorio, si dedicano alla cura del verde e degli orti urbani. I  35 nuovi alberi da frutto che Eataly ha deciso di piantare ad Ostiense, avranno in tal modo la garanzia di essere ben curati. Perchè, nel nuovo frutteto, ogni pianta sarà associata ad un custode.

Il frutteto per il quartiere

Zappata Romana, l'associazione che dal 2010 è impegnata nel diffondere best practice riguardanti orti e giardini condivisi, si è dedicata all'allestimento di questo polmone verde, allestito nel parcheggio di Eataly. Vi trovano posto alcune vere e proprie rarità, come l’azzeruolo, un frutto dimenticato, il melo cotogno, uno dei più antichi alberi da frutto, il pioppo cipressino ed il sambuco. 

I custodi del parco

I 35 alberi da frutto saranno custoditi da realtà come Hortus Urbis, Orto socio-didattico Caffarella, Centro Educazione Ambientale Casale ex Mulino, Orti Tre Fontane, Gli Orti di Largo Veratti, Parco Garbatella, Orti Guglielmotti, Associazione Orti Urbani Sociali Tor Carbone Onlus, Parchi Colombo, Casa del Parco, Ortolino. Anche le scuole prendono parte all'iniziativa. Hanno infatti già aderito al frutteto per il quartere la  Scuola elementare "Alonzi",  la Scuola media "Macinghi Strozzi", la promaria "Cesare Battisti", e l' Istituto Comprensivo "Carlo Alberto dalla Chiesa".

Auto ibride ed elettriche

Il progetto, patrocinato dal parco dell'Appia Antica e dal Municipio VIII, prevede anche la parnership con un privato. A poca distanza dagli alberi infatti, BMW Rima ha deciso di esporre i modelli della propria gamma di vetture ibride ed elettriche. E durante tutta la settimana dell'inaugurazione, che si svolgerà il 16 aprile, c'è la possibilità di partecipare a test drive sulle auto green.  

“Il tema della riqualificazione delle aree urbane - ha dichiarato Gianluca Durante alla guida di BMW Roma - è uno degli elementi centrali della nostra visione della mobilità del futuro che ci sta portando a concentrarci sia sull’elettrificazione delle nostre automobili che sulla fornitura di servizi che consentano alle persone di spostarsi in modo più intelligente ed efficace. Per questo motivo abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Eataly di legare questa loro iniziativa alla possibilità di provare e apprezzare la guida ad emissioni zero della nostra BMW i3 o quella sostenibile della nostra gamma ibrida che rappresentano lo stato dell’arte tra le automobili elettriche ed elettrificate”.

Eataly frutteto per il quartiere facciata-2

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • Gta Fiumicino: ruba auto, prende contromano il Terminal 1, causa incidente e sale su carro attrezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento