Arriva a Roma "OBike", il bike sharing con 1200 bici "a flusso libero"

Bike sharing senza rastrelliere. Il servizio di free floating è disponibile solo per il Municipio I e II

Milleduecento biciclette in modalità free floating. “O Bike” riporta a Roma il Bike Sharing, ma con un approccio rivoluzionario che ha già conquistato 40 paesi in giro per il mondo. Le biciclette, con cui si potrà circolare in tutta la città, potranno essere lasciate ovunque, senza il bisogno di utilizzare delle rastrelliere. E' questa la novità introdotta e di cui beneficeranno, in via sperimentale, solo il Municipio I e II.

Una novità travolgente

La rivoluzione, partita a Singapore nel gennaio del 2017, nel giro di pochi mesi ha conquistato prima il Sud-Est asiatico. E progressivamente, o Bike si è spinta nel resto del pianeta, andando a coprire 26 nazioni. Nove, solo nel mese di novembre.  “Dopo Torino, abbiamo scelto Roma per dotare la Capitale del servizio innovativo di bike sharing free floating - sottolinea Andrea Crociani, responsabile oBike Italia - Anche alla luce delle ultime rilevazioni ambientali che, purtroppo, segnalano livelli di inquinamento molto elevati per tutte le città italiane, siamo convinti che i cittadini della Capitale siano molto sensibili al tema dell’inquinamento e della propria salute. Siamo i primi operatori a introdurre il servizio in città e a voler supportare l’Amministrazione locale per promuovere una mobilità sostenibile, rivoluzionando la quotidianità degli spostamenti e favorendo, al tempo stesso, uno stile di vita sano”.

Come funziona

Occorre anzitutto scaricare un'apposita app, da Google play o App store, che consente di ottenere un Qr Code. Con quello, tramite smartphone o tablet, si potrà sbloccare l'antifurto in dotazione ed iniziare ad utilizzare il mezzo. Ad un costo davvero contenuto. In questa fase sperimentale l'azienda ha fissato un tariffario decisamente competitivo: 30 centesimi ogni 30 minuti e le transazioni potranno essere effettuate con semplice carta di credito o con pay pall. Il servizio prevede una cauzione, del costo, di 15 euro. Ma sarà rimborsabile in qualsiasi momento.

Dov'è possibile trovare le 1200 bici

Contattata da Romatoday, O Bike fa sapere che il servizio di free floating sarà disponibile solo per il Municipio I e II, ma con la bicicletta si può liberamente circolare in qualsiasi altro territorio cittadino. L'importante è che poi sia rilasciata nei municipi indicati. Senza dover ricorrere alle rastrelliere. Al riguardo però l'azienda  ha rivolto un appello ai futuri utenti: per tutelare il patrimonio pubblico, si suggerisce di “evitare il parcheggio nei punti storici a più alto valore artistico”.

Il futuro del Bike Sharing

Nell'ottica di favorire la diffusione del Bike Sharing, oBike si è resa disponibile "a condividere con l’amministrazione comunale i dati di utilizzo dei propri mezzi per meglio calibrare le scelte future legate ai temi della mobilità". Un servizio che verrebbe offerto, garantendo la privacy degli utenti. La mobilità ciclabile, è proprio il caso di dirlo, riparte da qui. Con un approccio nuovo, collaudato ed a flusso liubero. Da non sottovalutare.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (22)

  • Un appunto: pay pall suona tanto come "post pay". Corretto sarebbe PayPal al pari di PostePay. Per il resto grazie delle info, è un servizio vitale.

  • Io sono iscritto la utilizzo per spostamenti nel quartiere e sono soddisfatto, speriamo che duri nel tempo.

  • Speriamo non facciano la fine dei loro predecessori...

  • Purtroppo circolare a Roma in bicicletta è molto pericoloso, sui pedali si rischia la morte, perchè senza traffico le strade diventano circuiti di formula uno.

  • Bella iniziativa, ma senza piste ciclabili idonee e quelle che ci sono lasciate in stato di abbandono serve a poco

  • dureranno molto poco , perche' si romperanno , le ruberanno, le vandalizzeranno, in tempi brevi. se non ci metti un custode manutentore tutti questi falsi tentativi di introdurre una mobilita' ciclistica sono solo prese in giro. l'unica cosa buona e' che non montano apposite rastrelliere che farebbero solo da impiccio.

  • Eliminate la carta di credito come modalità di pagamento. Che hanno quasi tutte un canone annuale alto. A favore delle banche ovviamente.

  • Eliminate la modalità di pagamento con carta di credito. Hanno quasi tutte un canone annuale esagerato. Il paese delle banche di pulcinella

  • Grande idea e grande opportunità per Roma!

    • Grande idea, ma ha scritto bene un altro lettore, qui non siamo a Singapore o nel sud-est asiatico, dove la percezione del rispetto verso la cosa altrui (o pubblica) ha livelli inimmaginabili per la nostra (sub)cultura. Staremo a vedere.

  • Vediamo dopo qualche mese quante ne ripescano nel Tevere o abbandonate chissà dove. Finché non ci sarà un epidemia di senso civico questa meravigliosa città non sarà mai più Grande

  • 20 giorni e sparisce Obici

  • Avatar anonimo di Koala
    Koala

    Flusso libero vuol dire che le possono rubare tutti!!!!

  • Avatar anonimo di Koala
    Koala

    Due mesi e fanno la fine di quelle di prima...Rubate se non avete capito.

    • Non hanno capito che qui non è’ Singapore

  • Avatar anonimo di Marcello
    Marcello

    Anzi, mi correggo: "inBici" che è anche meglio, corto e sintetico, e soprattutto italiano.

  • Avatar anonimo di Marcello
    Marcello

    Scelta linguistica idiota: ma, "oBici" al posto di "oBike" era forse troppo lungo?? (che è sempre stata una scusa) -Vorrei prendere a calci nel deretano chi fa queste scelte idiote "anti-italiano"...

    • oBike non è un marchio italiano...

      • Avatar anonimo di Marcello
        Marcello

        Insomma, gira che ti rigira, hanno sempre ragione loro...

        • Marchi Italiani come la nutella o come la Ferrari si chiamano così ovunque.. non è che cambiano nome se vendono i loro prodotti all'estero.

          • Ma questo NON è italiano

  • Una svolta

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Amministrative 2019, si vota il 26 maggio: tutto sui principali comuni della provincia di Roma

  • Cronaca

    Stuprata dal branco, il Questore di Roma revoca licenza al Factory Club

  • Sport

    "Che te ridi regazzì? So felice, ho la maglia della Roma": la commovente lettera di De Rossi

  • Cronaca

    Trigoria: abusi su baby calciatori, le molestie in auto fuori dal centro sportivo

I più letti della settimana

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • "Ti amo. Ti sto raggiungendo": fidanzata muore per tumore, lui si toglie la vita un mese dopo

Torna su
RomaToday è in caricamento