Nomentana, dopo 26 anni sbloccata la pista ciclabile: "A settembre via ai lavori"

L'annuncio dell'assessora ai trasporti Linda Meleo: "Il progetto esecutivo è già in fase avanzata e verrà consegnato a febbraio". Il progetto risale al 1990

C'è un progetto e sarà consegnato a febbraio. C'è un rendering e l'immagine è stata postata su facebook. C'è una data per l'inizio dei lavori ed è accompagnata da un condizionale. La pista ciclabile su via Nomentana però non è più un sogno: da ieri è anche un annuncio concreto di questa amministrazione e in particolare dell'assessora alla Città in Movimento Linda Meleo. 

"Dopo anni e anni di immobilismo", annuncia in modo trionfale, "abbiamo sbloccato l’iter, ormai abbandonato, per realizzarne una da Porta Pia a via Valdarno. Il progetto esecutivo è già in fase avanzata e verrà consegnato a febbraio. Entro settembre dovrebbero partire i lavori".

"Oggi è arrivato il via libera da parte della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Roma – spiega - La pista ciclabile in sede protetta si snoderà su un percorso di 3,6 chilometri e si collegherà con quella già esistente che costeggia l’ansa dell’Aniene. I fondi per realizzarla sono stati già stanziati dal Ministero dell’Ambiente nel Piano Operativo di Dettaglio e sono nella disponibilità di Roma Capitale. Il costo dell’opera è stimato in circa 1,8 milioni di euro. Le risorse che deriveranno da un eventuale ribasso di gara le utilizzeremo per realizzare un allungamento del percorso ciclabile in bike lane: da una parte fino a piazza Venezia, dall’altra fino a piazza Sempione". 

"Vogliamo che Roma diventi sempre più una città in movimento, una Capitale a misura di bici. La pista ciclabile su via Nomentana rappresenta un tassello della rete di nuove ciclabili che realizzeremo. Tassello che andrà ad inserirsi nel grande mosaico del Grab, il Grande Raccordo Anulare per le Biciclette" conclude Meleo.

Scrive su facebook anche il delegato alla ciclabilità Paolo Bellino che posta il via libera della Soprintendenza: "Questo pezzo di carta certifica l'ok della soprintendenza romana ai lavori per la ciclabile sulla Nomentana, un'idea che risale all'epoca di Carraro sindaco, 1990. Ventisei (26) anni e spicci per arrivare al completamento di ogni prescrizione in grado di avviare l'opera. Sono legittimamente soddisfatto, e questo riguarda me: ma credo che possiamo ritenerci soddisfatti tutti noi romani, sia quelli che già erano in vita all'epoca di Carraro sia le generazioni successive".

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento