Bike sharing, il Comune prova a fare ordine nelle strade di Roma. E cerca nuovi operatori

Un nuovo avviso pubblico e nuove regole varate in giunta

Da secoli Roma aspetta il suo bike sharing. E da altrettanti secoli l'amministrazione locale fallisce nel dotare la città di un servizio che è ormai virtuosa prassi in tutte o quasi le metropoli europee. Stavolta la giunta Raggi ci riprova. Dopo il flop di O Bike, l'impresa data sull'orlo del fallimento pronta a lasciare l'Europa e anche la Capitale, dalla giunta arriva una delibera con le nuove linee guida e il lancio di un bando per individuare gli operatori pubblici o privati qualificati interessati. Periodo sperimentale: tre anni, alle condizioni dettate dal regolamento approvato. 

Si va da minimo 500 bici a massimo 7mila. Il Dipartimento Mobilità controllerà la resa del servizio tramite appositi tavoli di monitoraggio. E il gestore dovrà garantire la comunicazione tramite app e sito web agli utenti. Inoltre, visti i numerosi casi di vandalismo ai danni delle due ruote, sarà la società privata a pagare di tasca propria la rimozione dei mezzi, in massimo 6 ore dalla segnalazione da parte del Comune. Che si riserva tra le altre di richiedere l'allargarmento in corso d'opera a eventuali zone della città che dovesse risultare non servite a sufficienza.

Altro passaggio importante: il dipartimento dovrà anche avviare un'attività di ricognizione delle aree pubbliche da destinare alla sosta. Parcheggi per le bici in generale, ma che avranno al loro interno delle aree speciali adibite al bike sharing, gestite e realizzate direttamente dagli operatori. In collaborazione con i municipi. Sperando che stavolta, per la mobilità su due ruote di Roma, sia quella buona. 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Le bici a Roma? Un fallimento obbligato. Solo un XXXYXYe poteva pensare al successo. La nostra non è una città adatta alle biciclette! Lasciamole alle città di provincia che sono più piccole e vivibili...

  • Basta prendere il treno, andare a Milano e vedere come hanno fatto la stessa cosa a costo zero. Le bici si possono prendere solo dagli appositi stalli (se ne contano 280), quindi non le trovi in giro vandalizzate, il servizio si paga a metà tra gestore (con la pubblicità;) e utente e ti ritrovi un servizio di qualità. Fine

    • Camillo, non può pretendere che 'ste "cime" che siedono in Campidoglio, ci arrivino......

    • si vede che a milano non ci sei... il venerdì sera scatta il gioco del lancio della bici nei navigli... si sfidano a chi la lancia più lontana e chi perde paga da bere googola "biciclette navigli milano" e troverai un bell'elenco di immagini... e fai pure il dotto nel post!!! bah

    • si vede che a milano non ci sei... il venerdì sera scatta il gioco del lancio della bici nei navigli... si sfidano a chi la lancia più lontana e chi perde paga da bere google "biciclette navigli milano" e troverai un bell'elenco di immagini... e fai pure il dotto nel post!!! bah

    • si vede che a milano non ci sei... il venerdì sera scatta fanno il gioco "lancio della bici nei navigli" ... si sfidano a chi la lancia più lontana e chi perde paga da bere google "biciclette navigli milano" e troverai un bell'elenco di immagini... e fai pure il dotto nel post!!! bah

    • si vede che a milano non ci sei... il venerdì sera scatta il lancio nei navigli, fanno a gara a chi arriva più lontano! googla "biciclette navigli milano" e troverai una bella carrellata di immagini!! ...e fai pure il dotto!!! bah

  • Secondo me ci provano gusto a buttare i soldi. Si è’ visto benissimo la fine che hanno fatto le altre . Tutte sventrate e forzate. Rima non è’ una città da Bike sharing . Tra zingari e rom che se le fregano e italiani balordi che pur di rompere qualcosa farebbero di tutto... non se po fa’.

    • non costa nulla a roma capitale, sono aziende private che fanno business... come car sharing eni o car2go

  • Tempo 6 mesi (sono ottimista) e la metà sono nel tevere, l'altra metà smembrate ni campi rom. Arrendetevi..

  • Ancora a buttare soldi nostri per dare le biciclette a questi ma iali.

    • è gratis, il business lo fanno operatori privati non roma capitale... come eni o car2go nel car sharing!!!

  • Mi sa che con le specifiche indicate di operatori ne trovano pochi

Notizie di oggi

  • Attualità

    Pasquetta nella Capitale, tra eventi in città e scampagnate fuori porta

  • Cronaca

    Accoltella la moglie al collo per gelosia davanti i figli piccoli, la donna in pericolo di vita

  • Incidenti stradali

    Piazza della Repubblica: tamponamento tra bus, feriti lievemente quattro passeggeri

  • Cronaca

    Castel Gandolfo: soccorritori cercano nel lago un 31enne scomparso

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Doveva laurearsi ma non era vero, studentessa in fuga rintracciata su un treno a Firenze

Torna su
RomaToday è in caricamento