Bonus per i ciclisti, così il Comune di Roma pensa di premiare chi va in bici

Il sistema potrebbe avvalersi della tecnologia brevettata dalla start up Pin Bike, già attiva a Bari e in altre città d'Italia. Oggi una commissione sul tema

Immagine d'archivio

Un bonus in denaro o altri benefit quali biglietti per il bus o per il teatro. Il Comune sta studiando la possibilità di pagare i romani che sceglieranno di muoversi in bicicletta per incentivare gli spostamenti a impatto zero su ambiente e traffico. Il tema è stato affrontato oggi in commissione Mobilità alla presenza degli ideatori della start up Pin Bike. 

"Il sistema sta già partendo in alcune città italiane tra cui Bari" spiega il presidente di commissione Enrico Stefàno. "E' qualcosa di assolutamente dirompente e innovativo, che si andrebbe a inserire all'interno di un sistema di valorizzazione e attenzione dell'amministrazione alle due ruote". Ancora in Comune si sta cercando di capire la fattibilità e i fondi a disposizione per far partire il progetto. Ma come funzionerebbe esattamente?

A chi aderisce al programma viene chiesto di installare sulla propria bicicletta una sorta di rilevatore che, in collegamento con la centrale, rende tracciabile il veicolo con un sistema di gps

Tutto è pensato nell'ottica di un'economia circolare: i buoni mobilità vengono riscattati dagli utenti tramite dei codici che possono essere spesi in negozi della città aderenti all'iniziativa. Oppure, come suggerito da Stefàno, tramutandoli in biglietto di ingressi per musei o teatri del circuito di Roma Capitale. A Bari, dove il sistema è già partito da qualche mese, si rimborsano fino a 25 centesimi al chilometro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (16)

  • Penso che dovremmo uscire dall'euro altro che ste c....te

  • per Antonello: non ho chiesto che mi comprino la bici, ma che mi diano un posto dove legarla. la banca offre un contributo a chi fa l'abbonamento ai bus, forse non lo sai, ma è così e varia da città a città, così come aiuta chi manda i figli al nido. questo "penalizza" secondo il tuo punto di vista alcuni cittadini città e i dipendenti senza figli. il punto è tutt'altro, come ha risposto guido.

  • e x chi va a piedi?

  • Che dire, ennesima follia a due ruote. Poche idee e molto confuse.....

  • incentivassero però anche le aziende, da noi (in banca) hanno rifiutato di sostenere il costo della rastrelliera (e i soldi, vi assicuro, non mancano mai quando si tratta di benefit per i dirigenti); io già ci vado gratis a lavorare in bici, solo che ogni volta rischio che me la rubino, questo per me è il vero deterrente. poi, sull'essere spiati, come dice Fabio, ormai ci sono abituata, tutto quello che facciamo è sotto controllo con il cellulare.

    • Gentile Maria, la Banca ha fatto benissimo a rifiutarsi di pagare per la rastrelliera. Paga forse il parcheggio per tutti dipendenti? O gli abbinamenti dell'autobus? Perché dovrebbe favorire solo alcuni dipendenti?

      • Forse perché grazie a quei dipendenti anche lei e i suoi figli respirano più ossigeno e meno polveri sottili? Sempre a pensare alla propria saccoccia, senso civico zero.

      • perché già lo fa: a parte riservare il parcheggio ai dirigenti, ma quelli sono di un altro mondo, da un contributo per gli abbonamenti ai mezzi pubblici di alcune città - quindi non a tutti - e a chi manda i figli al nido - quindi non a tutti. e poi stiamo parlando di una decina di euro a ciclista, puoi stare sereno.

      • perché già lo fa. contrariamente a quanto lei crede e, quindi evidentemente lei non sa, la banca rimborsa una minima parte di abbonamenti ai trasporti pubblici, diversi città per città, a beneficio di alcuni e discapito di altri. paga anche un contributo per chi manda i figli all'asilo nido, a discapito di chi figli non ne ha. ma lei veramente crede che una rastrelliera sia un privilegio? grazie, m'ha fatto sorridere.

      • mammamia che risposta cattiva :( comunque posso smentirla, perché è previsto un contributo a chi fa l'abbonamento ai trasporti pubblici e a chi manda i figli all'asilo. e allora, come la mettiamo con chi non ha figli? guido è stato più veloce di me... e sicuramente molto chiaro.

      • Sig. Antonello, semplicemente perchè con pochissimi soldi avrebbe contribuito a rendere più agevole la vita ad una parte dei propri dipendenti. Assurdo eh?

  • Mah, perché dovrei farmi spiare da una multinazionale sconosciuta per essere premiato dalla collettività (Comune)...Strade sconnesse, buche ed auto in doppia fila, e ovviamente mancanza di ciclabili sono i deterrenti per la mobilità sostenibile. Il resto mi sembra propaganda a poco prezzo

    • E certo, la multinazionale sconosciuta non c'ha altro di meglio da fare che sbirciare nelle tue (losche?) abitudini

      • Vedo che non hai molta dimestichezza con il mercato dei bigdata.

    • Invece dare i tuoi dati al server che ospita il sito di Romatoday con annesso IP ti tiene nascosto agli occhi del grande fratello eh?

  • Magari sarebbe un bel incentivo per molte persone ????????

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio della Roma, la sindaca Raggi indagata dopo la denuncia di un ex grillino

  • Cronaca

    Spari alla Marranella, il tassista ferito da un trafficante di shaboo

  • Attualità

    Urbi et Orbi, Papa Francesco: "Cessare corsa agli armamenti. Dolore per lo Sri Lanka"

  • Politica

    Pasqua, la Raggi dai soldati in presidio alla baraccopoli di via Salviati

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

Torna su
RomaToday è in caricamento