Ecco i nasoni hi-tech: acqua gratis, ma anche ricarica per cellulari e tablet

Al via le prime installazioni tra Roma e Provincia, anche in vista del Giubileo. Acqua fresca e frizzante erogata gratis. Risparmio di 130 euro a famiglia ogni anno

Si chiamano "Case dell'Acqua" e sono dei moderni nasoni hi-tech che erogano gratuitamente acqua fresca, naturale o frizzante, ai cittadini romani e ai turisti, oltre a consentire di ricaricare cellulari e tablet grazie ad apposite porte usb. Dopo un periodo di test effettuato presso la sede Acea di piazzale Ostiense, la prima “Casa” per il territorio è stata installata ieri all’interno del mercato rionale di via Pescaglia alla Magliana.

All’inaugurazione erano presenti la Presidente di Acea Catia Tomasetti, l’Assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale Maurizio Pucci, l’Assessore Marta Leonori Roma Produttiva e Città Metropolitana” Marta Leonori e il Presidente dell’XI Municipio Maurizio Veloccia.

Secondo quanto approvato dall’assemblea dei Sindaci di Ato 2, si potranno installare oltre 100 Case nei prossimi tre anni, con una programmazione che si intensificherà già nelle prossime settimane.  Dopo la tappa della Magliana, sabato 18 aprile una nuova “Casa dell’acqua” sarà installata presso il mercato Appagliatore di Ostia. Il 24 aprile sarà la volta di Pisoniano, in provincia di Roma, mentre il 2 maggio sarà il turno del mercato di Laurentina.

Acea sta collaborando attivamente con l’amministrazione comunale e con tutti i Municipi per individuare, in modo condiviso con la cittadinanza, i luoghi di maggiore passaggio e interesse, dedicando particolare attenzione alle aree periferiche. Alcuni esemplari delle “Case” saranno installati per servire il flusso di pellegrini che giungerà a Roma in occasione del Giubileo, migliorando ulteriormente i servizi di accoglienza della città.

Una volta a regime, le nuove fontane tecnologiche porteranno significativi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda la sostenibilità ambientale e le tasche dei cittadini: a fronte di un’erogazione prevista di circa 60mila metri cubi di acqua all’anno, si stima infatti un risparmio di 1.800 tonnellate di bottiglie di plastica, pari a 5mila tonnellate di CO2 in meno emesse per la loro produzione, trasporto e smaltimento.

Una famiglia tipo di tre persone potrà risparmiare fino a 130 euro all’anno per l’acquisto di acqua minerale. Nelle prossime settimane, una apposita campagna di comunicazione realizzata da Acea, in collaborazione con la Segreteria Tecnico-Organizzativa di Ato 2, informerà i cittadini di Roma e Provincia sui vantaggi delle “Case”. In questa pagina è possibile consultare la programmazione dei nasoni hi-tech sul territorio e visualizzare tutte le informazioni sulle nuove Case dell’Acqua.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento