Risparmio energetico, ecco Over: l'impianto elettrico che taglia le bollette

Grazie ad esso le case sono più sicure e si riesce a risparmiare anche sui costi. Il sistema monitora le prese e disattiva gli stand-by. Lo spin off, targato Sapienza, è diventata una Spa

Con Over l'impianto elettrico diventa 2.0. Lo spin-off nato nel 2012 alla Sapienza dall'idea di Adriano Cerocchi, ingegnere informatico ora ventinovenne, oggi diventata una società per azioni che conta tra i suoi azionisti anche l'ateneo romano, ha creato un sistema che permette al consumatore di monitorare o azionare, tramite computer, ipad e smartphone, ogni singolo apparecchio o presa elettrica della propria casa. In questo modo i costi si riducono del 30% e si ha anche una maggiore sicurezza per la propria abitazione, anche quando ci si trova dall'altra parte del mondo.

Nel dettaglio ecco cosa fa: disattiva automaticamente alcune prese quando riconosce che non c’è attività all’interno dell’abitazione poichè ciò significa che gli utenti non sono in casa o stanno dormendo; grazie all’Eco-standby brevettato le prese vengono disattivate automaticamente quando un dispositivo viene spento (e si trova in uno stato di standby) oppure scollegato dal suo alimentatore; monitoraggio ogni singola presa e permette quindi di scoprire quali sono i dispositivi meno efficienti.

"La trasformazione in Spa e i conseguenti investimenti sono la miglior risposta per coloro che non credevano nel nostro progetto" dichiara Over-2Adriano Cerocchi ad Askanews, amministratore delegato e fondatore di Over Spa. La Sapienza sta attuando da qualche anno una politica per sostenere i ricercatori che puntano ad avviare un'impresa con progetti innovativi scaturiti da un'attività di ricerca. Nel caso di Over il supporto universitario ha consentito alla start up di uscire da una realtà esclusivamente accademica e valorizzare i risultati della ricerca anche a livello imprenditoriale.

"Il successo di Over spa - dichiara il rettore Eugenio Gaudio - rappresenta un primo fortunato caso che può diventare un virtuoso modello di sviluppo imprenditoriale per giovani e brillanti studenti. La Sapienza intende essere sempre di più un terreno fertile per la crescita e lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali fondamentale per creare un ponte tra Università e mondo del lavoro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento