Da Lanuvio all'Amazzonia: onoreficenza al Quirinale per l'attivista dell'ambiente

Emanuela Evangelista è cresciuta a Lanuvio, è residente in Amazzonia: "Agli abitanti della foresta va il mio ringraziamento"

Emanuela Evangelista

Emanuela Evangelista, biologa romana cresciuta a Lanuvio e residente in Amazzonia, sarà insignita della carica di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal presidente Sergio Mattarella.  La cerimonia avverrà nella giornata di lunedì 17 febbraio. 

L'impegno di Emanuela nella salvaguardia dell'ambiente

Biologa e attivista è costantemente impegnata nella difesa ambientale, nella tutela delle popolazioni indigene e nella lotta contro la deforestazione. Emanuela Evangelista è membro della Species Survival Commisson (SSC) dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). È inoltre Presidente di Amazônia Onlus, con sede a Milano e Vice Presidente dell’associazione Trentino Insieme, con sede a Trento.

Emanuela Evangelista_1-3

Essendo la foresta amazzonica uno degli ecosistemi più a rischio nel pianeta, queste organizzazioni sono impegnate nella cooperazione internazionale al fine di favorire la conservazione di questo ambiente e il contrasto all’esodo dei nativi. Da tre anni le associazioni supportano la protezione delle tartarughe di fiume a rischio estinzione, in collaborazione con le associazioni Artesãos do Rio Jauaperi (AARJ) e Vivamazzonia. Nel 2018 quest’area di 600 mila ettari di foresta tropicale protetta e volta all’uso sostenibile dei nativi (circa 1000 persone distribuite in 14 villaggi), è stata riconosciuta come Parco Nazionale (Riserva Estrattiva del Basso Rio Branco e Rio Jauaperi), è diventata simbolo di conservazione e lotta al caos climatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Agli abitanti della foresta va il mio ringraziamento"

“Agli abitanti della foresta va il mio primo pensiero e ringraziamento, senza di loro nessun lavoro di protezione dell’immenso patrimonio amazzonico sarebbe possibile. La comprensione delle loro esigenze è alla base del nostro lavoro” ha affermato Emanuela. “Credo che la difesa dell’ambiente sia uno strumento di lotta alla povertà e quindi uno strumento di pace nel mondo, per questo mi auguro che il conferimento di questa importante onorificenza possa portare sempre più attenzione al tema del futuro dell’Amazonia" ha aggiunto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento