Studenti universitari a Tor Vergata: come e dove cercano alloggio

Ancora settembre non è arrivato, eppure l’ateneo romano di Tor Vergata ospita già tanti studenti grazie alla struttura Campus X che si trova all’interno dell’università.

Dopo essere stati all’ università de La Sapienza e di Roma Tre, siamo stati in un’altra università pubblica romana, quella di Tor Vergata. All’ interno della struttura tanti sono i fuori sede, ma ci sono anche studenti che vivono fuori dalla provincia di Roma e molti romani non automuniti che confessano di sentirsi anche loro un po’ pendolari, a causa di alcune difficoltà che hanno per raggiungere l’ateneo. Nonostante sia prevista la circolazione di navette private per agevolare gli iscritti e migliorare la qualità dei servizi, la moltitudine di studenti ci ha spiegato in che modo hanno scelto gli alloggi e cosa pensano a riguardo dei prezzi delle stanze e dei servizi offerti

Cosa si cerca

Assodato che per quasi tutti gli studenti delle università pubbliche, il prezzo e immediatamente dopo la posizione degli alloggi, sono la prima cosa che suscita interesse quando leggono un annuncio che riguarda l’affitto di camere. A confermarlo sono anche gli studenti dell’università di Tor Vergata. Il grande ateneo romano, costruito recentemente rispetto a La Sapienza e Roma Tre comincia ad essere trafficato di studenti che oltre a pensare agli esami, sono già alla ricerca della migliore offerta per gli affitti delle stanza.

Non è importante quanti coinquilini ci siano, ciò che conta è un prezzo accessibile che non superi in media i 400 euro per una singola e i 300 per una doppia. La caccia all’alloggio anche per gli studenti dell’ateneo di Roma est avviene attraverso Facebook, annunci on line, ed agenzie. Si preferisce spendere una somma leggermente maggiore di denaro, per avere allo stesso tempo la sicurezza di riuscire a trovare un alloggio in una zona in cui l’università possa essere raggiungibile facilmente. La distanza sembra infatti preoccupare la maggior parte degli studenti che scelgono questa università. 

Università Tor Vergata-2

Una piccola cittadina universitaria

Campus x è il punto di riferimento per circa 1.400 studenti. Il Campus è praticamente una piccola cittadina all’ interno della quale gli studenti possono trovare ogni tipo servizio. Vi è acceso al servizio mensa e ristoro, al supermercato, al reparto biancheria, alla palestra, e ad altre strutture inerenti all’attività di studio e svago. Gli studenti per trovare gli annunci che riguardano la possibilità di alloggio al Campus, fanno riferimento principalmente a Facebook o a Booking, ma anche il passaparola è uno strumento valido di cui le matricole si fidano.

Le zone

Oltre al Campus gli studenti fuori sede sembrano preferire quartieri come Tuscolana o Cinecittà per alloggiare. In queste zone della Capitale gli affitti sono abbastanza moderati o quanto meno c’è una scelta più ampia. Si possono trovare sia camere al di sotto di 300 euro mensili, ma anche posti letto da 550 euro. Sono quartieri però dove più il prezzo si alza e più le spesa extra per l’affitto non sono da pagare. Una minore varietà di prezzo è presente in zone come Giulio Agricola o Subaugusta, dove i prezzi in media variano dai 350 ai 450 euro. Molti studenti hanno difficoltà di ricerca in quartieri come Torre Angela o Giardinetti, considerati periferici per la città ma abbastanza centrali se si considera la distanza dall’ università rispetto agli altri quartieri di Roma occupati dagli studenti

Un po’ tutti fuori sede

Se si tiene conto della struttura del Campus all’interno dell’università, la collocazione periferica dell’ ateneo  seppur dispone di mezzi di trasporto per la mobilità degli studenti non soddisfa le condizioni degli studenti. La maggior parte di loro si sentono “un po’ fuori sede” a causa di un passaggio non costante dei servizi bus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asili nido comunali: al via le iscrizioni per l'anno scolastico 2020-2021. Ecco le novità

  • Come diventare attuari

  • Come diventare tecnico radiologo

Torna su
RomaToday è in caricamento