The White Room e Le lacrime di Giulietta al Teatro Studio Uno

The White Room e Le lacrime di Giulietta al Teatro Studio Uno

dal 4 l 7 febbraio 2016

“The White Room” e “Le lacrime di Giulietta” i primi due spettacoli inseriti nella Trilgia della Memoria, entrambi ispirati alla figura di Giulietta Masina, saranno fusi insieme, dando vita ad un unico spettacolo in scena al 4 al 7 febbraio.

“Le Lacrime di Giulietta” nasce nel 2014 come omaggio per i 20 anni dalla morte di Giulietta Masina. E’ uno spettacolo tra parole e musica di Caetano Veloso dall’album che dedicò a Giulietta Masina e Federico Fellini.  

“The White Room” Vincitore del premio “Special Off” 2013 al Roma Fringe Festival e del secondo premio Produzione, è  una stanza bianca all’interno della quale si passa da vari linguaggi dal no-sense alla poesia, ruotando attorno ai temi della “follia” e della “solitudine”, fino a arrivare al “clown” Gelsomina de La Strada di Federico Fellini. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • CirCuba: la magia del circo incontra musica e ritmi latini

    • dal 7 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018
  • Scegli una carta: lo show esilarante di Maurizio Battista

    • dal 26 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018
    • Teatro Olimpico
  • Gran Follia al Salone Margherita

    • dal 29 novembre 2017 al 4 febbraio 2018
    • Teatro Salone Margherita

I più visti

  • Pablo Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915 - 1925

    • dal 22 settembre 2017 al 21 gennaio 2018
    • Scuderie del Quirinale
  • MONET. Le opere del padre dell'impressionismo a Roma

    • dal 19 ottobre 2017 al 11 febbraio 2018
    • Complesso del Vittoriano
  • Pink Floyd: la mostra a Roma dal 19 gennaio 2018

    • dal 18 gennaio al 1 luglio 2018
    • MACRO - Museo d'Arte Contemporanea Roma
  • Apre a Roma Moku, il giardino incantato dove gustare piatti dall'Oriente

    • 25 gennaio 2018
    • Moku
Torna su
RomaToday è in caricamento